Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

Ricordato il sacrificio Silver Sirotti: la storia dell'eroico ferroviere morto nell'attentato al Treno Italicus nel libro "Ca' Ossi"

La cerimonia in sua memoria si è svolta nel parco “Silver Sirotti” di via Ribolle

Mercoledì è stato celebrato il 47° anniversario dell'attentato al treno Italicus, avvenuto a San Benedetto Val di Sambro nel 1974, nel quale il giovane forlivese ferroviere in servizio Silver Sirotti immolò la sua vita per aiutare persone intrappolate in un vagone in fiamme. La cerimonia in sua memoria si è svolta nel parco “Silver Sirotti” di via Ribolle dove, alla presenza dei familiari, delle autorità cittadine e del gonfalone civico sono stati deposti fiori al cippo che ne ricorda il sacrificio. Sono intervenuti il sindaco Gian Luca Zattini e Franco Sirotti fratello di Silver. Ha impartito una benedizione don Davide Medri, parroco di San Pio X. La manifestazione si è svoltanel rispetto delle normative di sicurezza legate alla emergenza sanitaria Covid 19.  

In occasione della cerimonia è stato consegnato il libro "Ca' Ossi", edito dalla Cooperativa L'Almanacco, a Franco Sirotti, fratello dell'eroico ferroviere, e ai suoi familiari. L'omaggio è avvenuto alla presenza del sindaco di Forlì Gian Luca Zattini, del parroco di Ca' Ossi don Davide Medri e di Mauro Russo, uno dei superstiti dell'attentato che fu salvato dal provvidenziale intervento di soccorso effettuato da Silver Sirotti. Marino Mambelli e Gabriele Zelli, a nome anche degli altri autori (Mario Proli, Gaetano Foggetti, Piero Ghetti e Gavino Cau), hanno evidenziato che nel volume è stata inserita una scheda che ricorda "il coraggio dimostrato da Silver Sirotti in occasione dello scoppio della bomba su una carrozza del Treno Italicus, quando armato di un estintore portò aiuto ai passeggeri coinvolti dall'esplosione salvando alcune vite umane a discapito della propria".

Nel medesimo libro è stato pubblicato un testo che descrive il parco di via Ribolle intitolato a Silver Sirotti; intitolazione che avvenne poco tempo dopo il tragico episodio su decisione della Giunta comunale presieduta dall'allora sindaco Angelo Satanassi, e la trascrizione delle motivazioni per la Medaglia d'oro al volor civile alla memoria che fu assegnata al giovane forlivese nel 1975.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricordato il sacrificio Silver Sirotti: la storia dell'eroico ferroviere morto nell'attentato al Treno Italicus nel libro "Ca' Ossi"

ForlìToday è in caricamento