rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Cronaca Spazzoli / Via Orlando Zanchini, 25

Bidoni pieni e rifiuti abbandonati, aumenta la produzione: "Cerchiamo una soluzione"

La multiutility spiega che la "problematica è nota, essendo ormai diverse le segnalazioni arrivate ad Hera. La situazione è monitorata da circa un mese e mezzo. La prima soluzione che è stata adottata è il raddoppio frequenza di raccolta"

Bidoni condominiali per la raccolta porta a porta che straripano. La segnalazione arriva da un lettore di ForliToday, che lamenta la situazione in via Zanchini, 25, dove ci sono decine di contenitori per umido, carta, plastica e indifferenziata pieni e rifiuti abbandonati fuori da questi. Oltre a sacchetti pieni di spazzatura e scatoloni, compaiono anche sedie abbandonate. L'area dove sono posizionati i bidoni è un parcheggio utilizzato da condomini diverse attività che insistono sulla piazzetta.

Il lettore lamenta una situazione che “perdura da diversi mesi e a nulla sono valse le comunicazioni del disagio fatte ad Hera. Per fortuna che ancora non è iniziata la stagione estiva”. Dal canto suo la multiutility spiega che la “problematica è nota, essendo ormai diverse le segnalazioni arrivate ad Hera. La situazione è monitorata da circa un mese e mezzo. La prima soluzione che è stata adottata è il raddoppio frequenza di raccolta per  l'indifferenziato e la carta, con due passaggi a settimana. Ma non basta”.

“Ultimamente, in quello che è uno degli agglomerati forse più popolosi di Forlì, con oltre 110 utenze – chiariscono da Hera - la produzione dei rifiuti è aumentata, forse perchè sono aumentati i condomini. Per questo sabato mattina abbiamo previsto un incontro con l'amministratore di condominio e rappresentanti dei residenti, per cercare una soluzione che può essere solo l'aumento di volumetria dei bidoni. Questo per non portare via posti auto o ingombrare il marciapiede pedonale”.

20150324_070501-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bidoni pieni e rifiuti abbandonati, aumenta la produzione: "Cerchiamo una soluzione"

ForlìToday è in caricamento