Cronaca

Rifiuti in cambio di buoni-sconto, il compattatore della plastica 'pet' debutta anche a Forlimpopoli

Al taglio del nastro sono intervenuti il sindaco Milena Garavini, gli esponenti della giunta artusiana, i dirigenti Alea ed altre istituzioni del circondario

Sabato si è svolta a Forlimpopoli l’inaugurazione del secondo eco-compattatore dei rifiuti in plastica Pet, vale a dire la raccolta differenziata delle bottiglie in plastica delle bevande. La struttura si trova al fianco supermercato Matteini, via Circonvallazione 3. Al taglio del nastro sono intervenuti il sindaco Milena Garavini, gli esponenti della giunta artusiana, i dirigenti Alea ed altre istituzioni del circondario.

Il progetto ecologico prevede di incentivare il conferimento della plastica Pet con questo sistema, con benefici quali sconti, coupon e altri vantaggi economici, da spendere mediante l'emissione di uno scontrino dall'eco-compattatore. Il sistema che è già in uso in alcuni Paesi del Nord Europa e in Italia presente solo in poche regioni. La macchina riduce notevolmente l'ingombro del rifiuto e lo stocca. Il rifiuto così differenziato sarà poi raccolto da Alea Ambiente, in quanto trattandosi di rifiuto urbano non può per legge che essere raccolto dall'operatore  incaricato dal Comune. Il progetto ha visto la luce grazie alla collaborazione del Comune di Forlimpopoli e una convenzione stipulata con Alea Ambiente.

Lidea di portare a Forlimpopoli l'eco-compatttore è venuta a “Green Focus”, l'azienda forlivese che ha deciso, attraverso il coinvolgimento di più sostenitori, di “donare” alla città l'apparecchiatura per separare i rifiuti di plastica in 'pet'. Il pet è la plastica che viene utilizzata per le bottiglie di acqua e bevande ed è una plastica “pregiata”, che – in un sistema di differenziazione dei rifiuti ancora più avanzato rispetto a quello adottato nella città artusiana – merita un sistema di raccolta a parte, così da non finire mischiata ad altre plastiche di qualità inferiore.

La stessa "stazione rifiuti" si trova anche al centro commerciale "Punta di Ferro" di Forlì. Nei primi 140 giorni di funzionamento, con dati aggiornati a fine agosto, sono stati recuperate 3 tonnellate circa di plastica che, nella migliore delle ipotesi, sarebbe finita mischiata ad altre plastiche, riducendo notevolmente il suo valore al riciclo. In particolare, secondo i dati forniti da "Green focus" che cura il progetto,  sono state recuperate 87mila bottiglie, il 70% delle quali sono da 1,5-2 litri del peso di 30-35 grammi l'una. I cittadini conferiscono qui i loro rifiuti incentivati da buoni sconto per gli acquisti. E proprio su questo fronte emerge che sono stati erogati buoni sconto del valore di 35mila euro, con 18mila coupon stampati. Gli sconti presso gli esercenti convenzionati vanno da un 10% ad un 20% su acquisti di importi da 30 a 100 euro

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti in cambio di buoni-sconto, il compattatore della plastica 'pet' debutta anche a Forlimpopoli

ForlìToday è in caricamento