menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rilancio del centro storico: al via il progetto del Rotary che premia la creatività dei giovani universitari

Ideato dal Rotary Club Forlì per il recupero e il rilancio del centro storico della città. Coinvolti istituzioni, associazioni di categoria, ordini professionali e Università

È partito il progetto "Facciamo centro" per rilanciare, attraverso idee nuove e creative, la funzionalità del centro storico della città di Forlì. Già giovani universitari sono all'opera per elaborare proposte sul futuro del centro, con l'auspicio di riscoprirne il potenziale e favorirne anche la ripresa di sviluppo nelle sue varie funzioni. In questi giorni, infatti, ha preso il via il progetto che intende coinvolgere realtà associative di categoria, il mondo delle istituzioni, rappresentanti di imprenditori, ordini professionali con l'Università anche per premiare le migliori idee progettuali.

Sono in corso workshop multidisciplinari che coinvolgono studenti universitari delle facoltà di architettura, ingegneria ed economia, chiamati a visitare siti e luoghi del nostro centro storico e a pensare e sviluppare progetti che si caratterizzino non solo dal punto di vista innovativo e sociale ma anche per la sostenibilità economica e ambientale. Il progetto è stato ideato dal Rotary Club Forlì, in collaborazione con l'Università, e partecipano anche le associazioni di categoria (Cna, Confartigianato, Confesercenti), l'Ordine degli architetti, quello degli ingegneri, la Camera di Commercio, Serinar e l'Amministrazione Comunale.

È stato recentemente presentato, durante la conviviale con i soci, dal presidente del sodalizio forlivese, ingegner Massimo Amadio, alla presenza del sindaco e di altri rappresentanti delle realtà coinvolte che, nonostante la pandemia in corso, hanno cominciato a confrontarsi e ad elaborare azioni. I workshop, che punteranno in particolare sul recupero e il rilancio del centro storico cittadino, si concluderanno a fine giugno con la presentazione dei risultati all'Amministrazione Comunale.

Un primo momento si è svolto nei giorni scorsi quando un gruppo di studenti universitari di architettura sono stati in visita a Forlì con i professori Giorgio Liverani e Martina D'Alessandro insieme al presidente del Rotary Club Forlì, Amadio, e al past president e presidente della Sottocommissione Progetto del Centro storico, ingegner Mario Fedriga. Durante il sopralluogo in alcuni punti del centro cittadino gli studenti hanno avuto modo così di verificare lo stato della situazione e di pensare a fattori chiave per la ripresa, il recupero e il rilancio del patrimonio culturale, sociale e artistico.

Nel presentare l'iniziativa Amadio ha sottolineato che "i centri storici di tutta Italia sono da anni sottoposti a processi di declino. La pandemia e la mutazione degli stili di vita e anche dei meccanismi di acquisto determinati dal covid hanno peggiorato ulteriormente la situazione. Pure a Forlì la ripartenza si sta dimostrando lenta e difficile. La città nel suo insieme deve riscoprirsi e diventare attrattiva, bella, interessante e vivibile".

Il progetto si concluderà a fine giugno con la consegna dei risultati e "con l'intenzione e la speranza - come affermano i promotori - di mettere in moto idee e creatività per la ripresa anche economica e riscoprire il potenziale del centro storico di Forlì". Causa la pandemia, e visti gli inevitabili rallentamenti dovuti alle limitazioni di questo periodo, il progetto potrà anche trovare prosecuzione nelle future annate rotariane.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento