menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riparte la crociata per ridare vita all'Apollo: "Aperto almeno tre sere alla settimana"

E' nato da pochi giorni un gruppo Facebook, "Teatro Apollo", "proprio per sensibilizzare l'opinione pubblica- spiega Minisci a Forlitoday - non solo di Forlì, ma anche dei territori limitrofi"

Riprende corpo la campagna per ridare vita al Cine Teatro Apollo di Forlì, chiuso da due anni. La crociata per una riapertura definitiva e un riutilizzo di questo storico luogo della città, da dare in gestione ad alcune associazioni culturali, parte ancora una volta dal fondatore del Naima, Michele Minisci, che si sta muovendo, già da anno scorso, insieme a diverse associazioni, tra le quali Malocchi & profumi, Ex machina, Rockhouse, Dire e fare, Samarcanda. Con la giunta Balzani i contati ci sono stati, ora si spera che chi governerà la città sia disponibile.

E' nato da pochi giorni un gruppo Facebook, “Teatro Apollo”, “proprio per sensibilizzare l'opinione pubblica-  spiega Minisci a Forlitoday – non solo di Forlì, ma anche dei territori limitrofi. Noi puntiamo all'affitto della struttura e la cifra che ci era stata proposta dalla proprietà ci era sembrata congrua. Ma quello che chiediamo al Comune, è di accollarsi la fideiussione, che le associazioni non possono garantire”.

Il primo obiettivo è quello di tenere aperto almeno 3 sere a settimana, per le quali le associazioni sarebbero già disponibili. “Si pensa a concerti, non solo di jazz e blues, al teatro, anche comico. Ci piacerebbe anche tornare alla proiezione di film a tema, all'interno di rassegne particolari, e, perchè no, anche al teatro dialettale. Il Foyer si presta molto ad ospitare mostre, e  incontri culturali. Il mio sogno sarebbe portare permanentemente in questo luogo la collezione di chitarre Fender più vasta al mondo, del forlivese Flavio Camorani. - continua Minisci – L'Apollo ha un piccolo bar e potrebbe essere aperto anche dal pomeriggio, per l'aperitivo.  Abbiamo ovviamente intenzione di coinvolgere Forlì nel cuore, a anche “16 corto”, la cui rassegna ha bisogno di un luogo più idoneo, rispetto all'Auditorium Cariromagna e siamo aperti a qualsiasi associazione abbia idee e suggerimenti”.

L'Apollo dovrebbe diventare la nuova casa dell'animazione invernale a Forlì, che potrebbe spostarsi nella stagione estiva alla Rocca. “Stiamo lavorando  - chiude Minisci -  per fare un gemellaggio col Teatro Apollo di New York: entrambi hanno compiuto 100 anni tra febbraio e marzo di questo 2014”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento