rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Cronaca Castrocaro Terme e Terra del Sole

Riparte la stagione termale di Castrocaro, piscine aperte senza mascherina

“L’approccio alla salute in senso globale si traduce nella diffusione della cultura della prevenzione" spiega Lucia Magnani, amministratore delegato della società che gestisce la struttura

Si apre lunedì la stagione 2022 delle Terme di Castrocaro, presidio rinomato per le acque altamente mineralizzate e i fanghi di velluto a maturazione naturale. Un patrimonio di tradizione ultracentenaria, impiegato per fini preventivi, terapeutici e riabilitativi, in grado di integrare e spesso sostituire, i metodi curativi tradizionali. Tantissime le patologie trattate: affezioni delle vie respiratorie, disturbi digestivi e delle vie biliari, problemi venosi, malattie dell’apparato muscolo scheletrico, ginecologico, dermatologico.  Classificate al primo livello Super presso il Ministero della Salute, le Terme di Castrocaro sono accreditate con il Servizio Sanitario Nazionale: ogni cittadino ha diritto a usufruire di un ciclo annuo di cure pagando solo il ticket (previa prescrizione del medico di famiglia sul ricettario dell’ASL). Inoltre, novità anche per le piscine Magiche Acque, a cui sarà possibile accedere, senza indossare la mascherina, tutti i giorni, anche il mattino. 

Le Terme di Castrocaro propongono un moderno modello di sanità, incentrato non solo su cure idropiniche e balneoterapia ma anche su percorsi di prevenzione, diagnosi e cura per un approccio alla salute in senso globale. La tradizionale offerta delle Terme è infatti arricchita da prestazioni sanitarie in regime ambulatoriale, fruibili nel moderno Centro diagnostico, a cui è possibile accedere in regime privato o attraverso il Servizio Sanitario Nazionale, previa semplice impegnativa del medico curante. Un Poliambulatorio che offre un approccio medico integrato grazie alla presenza di esperti specialisti in tutte le branche della medicina. Professionisti che operano in maniera coordinata ed effettuano check up e screening di prevenzione avvalendosi di strumentazioni diagnostiche di ultimissima generazione: Tomografia Computerizzata (TC) e Risonanza Magnetica ‘whole body’ per tutti i distretti corporei, per la diagnosi precoce di formazioni neoplastiche; MOC per lo studio del metabolismo osseo e muscolare, la valutazione delle fratture atipiche e la corretta valutazione di pazienti pediatrici; un Densitometro e un Mammografo per prevenire e trattare le patologie femminili, al centro di uno specifico percorso ‘rosa’. Delineata la situazione clinica, il team di specialisti pianifica il percorso multidisciplinare più adatto al paziente.  Il Poliambulatorio è aperto tutto l’anno ed è considerato un punto di riferimento nel territorio, esempio virtuoso di sanità di prossimità.

“L’approccio alla salute in senso globale si traduce nella diffusione della cultura della prevenzione – spiega Lucia Magnani, amministratore delegato di Long Life Formula, società che gestisce le Terme di Castrocaro –. Per questo motivo abbiamo arricchito l’offerta termale con prestazioni sanitarie in regime ambulatoriale che vanno a integrare quelle esistenti e che interessano diverse specialità, anche complementari e funzionali alle terapie termali tradizionalmente erogate“.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riparte la stagione termale di Castrocaro, piscine aperte senza mascherina

ForlìToday è in caricamento