Santa Sofia, nuova vita per la storica sala da ballo: rinasce la Milleluci

Il sindaco Daniele Valbonesi esprime grande soddisfazione per questo primo passo verso il recupero della ex sala da ballo

Giovedì scorso la giunta Valbonesi ha approvato il progetto preliminare di fattibilità per un primo intervento di ristrutturazione della sala Milleluci, la storica sala da ballo che sorge nel cuore del paese, sulle rive del Bidente, e che da parecchi anni è in disuso. Il progetto, donato al comune dalla Pro Loco di Santa Sofia, prevede il rifacimento degli infissi, degli accessi e dei servizi, per un importo di circa 150mila euro. La previsione è di coprire tale importo tramite alcuni finanziamenti, in particolare attraverso la partecipazione ad un bando recentemente pubblicato dal Gak L'Altra Romagna e grazie ad un contributo da parte della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì. Il sindaco Daniele Valbonesi esprime grande soddisfazione per questo primo passo verso il recupero della ex sala da ballo: "Sembra che finalmente i tempi siano maturi anche per la sistemazione della Milleluci - dice - e ci auguriamo che questo progetto dia ulteriore slancio all'attività culturale, sociale, ricreativa ed economica del nostro paese. La Milleluci è da sempre nel cuore dei santasofiesi e il suo stato di abbandono non rende onore alla nostra comunità".
 
"L'idea di dar nuova vita alla Sala Milleluci è un sogno presente da sempre nell'immaginazione di tutta la Pro Loco e di tutti i santasofiesi - recita una nota diffusa dall'Associazione stessa - ma come associazione di volontariato non potevamo di certo fare un tale salto nel vuoto. Oggi, invece, le circostanze appaiono differenti. Vista la possibilità, per il nostro Comune, di partecipare ad un bando indetto dal Gruppo di Azione Locale L'Altra Romagna, abbiamo con piacere tirato fuori dal cassetto e rispolverato il progetto di ristrutturazione dell'immobile, donandolo all'amministrazione comunale di Santa Sofia attraverso l'architetto Angelo Toschi, nostro consigliere. La speranza è che, con quel progetto, si riesca ad accedere a finanziamenti per rendere quantomeno agibile la Milleluci, dopodiché si cercherà di unire le forze per proseguire con il resto dei lavori. Crediamo che l'unica nota stonata rimasta nel nostro meraviglioso parco fluviale sia proprio lo stato della Milleluci. La Pro Loco, qualora continui a godere di buona salute, sarà pronta a mettere a disposizione energie fisiche e non solo, per restituire ai santasofiesi il posto del cuore".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il progetto della Milleluci, inoltre, si inserisce in un contesto più ampio: innanzi tutto è stato inserito nel piano triennale delle opere pubbliche la cui approvazione è all'ordine del giorno nel prossimo consiglio comunale che si terrà il 26 febbraio. A questo si aggiunge il fatto che l'area del Rio Sasso sarà interessata da un ulteriore intervento, recentemente finanziato dal Cipe, che prevede la riorganizzazione della circolazione stradale e della sistemazione della zona lungo il torrente Rio Sasso. "Siamo convinti che questa serie di interventi possa avere un effetto benefico sul parco Fluviale e delle Sculture, tanto frequentato dai santasofiesi e non solo - conclude l'assessore alla Cultura Isabel Guidi -. A nome dell'amministrazione e di tutti i cittadini ringrazio ancora una volta la Pro Loco di Santa Sofia, che continua a dimostrare grande generosità e sensibilità verso i beni della comunità. Siamo certi la Pro Loco saprà agire da apripista e che le associazioni vorranno sostenere questo importante progetto, che in futuro dovrà inevitabilmente tenere conto del rapporto pubblico -privato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perde l'equilibrio e sbatte contro la roccia: la giornata al fiume finisce in tragedia, muore una ragazza

  • Auto si schianta contro un camion: due feriti gravi, 16enne in terapia intensiva

  • Covid-19, tornano ad aumentare i casi attivi: a Forlì due nelle ultime 24 ore

  • Scuole: ragioneria raddoppia le prime, lo Scientifico con una succursale. "Didattica a distanza a rotazione"

  • Fa una gita con gli amici e inciampa in una radice: portata al 'Bufalini' in elicottero

  • Doveva chiudere e invece rilancia: in via Balzella arriva una nuova catena non presente a Forlì

Torna su
ForlìToday è in caricamento