Riqualificazione tra il centro e il San Domenico, partono i lavori in via Giorgina Saffi

L'intervento verrà realizzato in modo da creare il minor disagio possibile, lavorando per blocchi di zone e lasciando comunque sempre un passaggio pedonale a disposizione.

Lunedì inizierà l'opera di realizzazione della nuova pavimentazione di via Giorgina Saffi in granito. L'intervento  rappresenta il primo tassello di un progetto di collegamento di pregio da Corso Garibaldi e il polo culturale ai Musei San Domenico. Successivamente a questo stralcio, infatti, è prevista la riqualificazione di via Caterina Sforza e via Vochieri in modo da realizzare un percorso dedicato e di gradevole impatto estetico. I lavori procederanno per fasi mediante rimozione dell'asfalto esistente, formazione di un sottofondo in calcestruzzo armato e successiva posa delle lastre di granito. L'intervento verrà realizzato in modo da creare il minor disagio possibile, lavorando per blocchi di zone e lasciando comunque sempre un passaggio pedonale a disposizione. Sarà inoltre  assicurata la possibilità ai residenti di imboccare la via Giorgina Saffi da via Pace Bombace. Condizioni meteorologiche permettendo, i lavori termineranno entro i primi giorni di febbraio 2018.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Forlì usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina con la pistola e strattona la farmacista terrorizzata, arrestato nel giro di due giorni

  • L'auto sfreccia ad alta velocità, scatta l'inseguimento sulla via Emilia: alla guida c'era uno spacciatore

  • Travolge una passante nei pressi del centro commerciale e non si ferma. Trovata grazie alle telecamere di ultima generazione

  • Elezioni, i programmi a confronto in 7 domande uguali per 7 candidati: queste le loro priorità e proposte

  • In fuga a tutto gas sull'auto rubata: il lungo inseguimento finisce con lo schianto e l'arresto

  • Travolta sulle strisce in viale Roma: trasportata d'urgenza al Bufalini

Torna su
ForlìToday è in caricamento