Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca

Toscana e Romagna in zona gialla, il Muraglione torna "tempio" dei motociclisti: "Quasi ai livelli pre-Covid"

Covid o non Covid, il Muraglione si conferma un 'tempio dei motociclisti'. La strada statale tra Forlì e Firenze è tornata meta affollata delle due ruote

Covid o non Covid, il Muraglione si conferma un 'tempio dei motociclisti'. Da un paio di settimane, infatti, con la fine delle restrizioni più dure contro l'epidemia e lo spuntare del bel tempo, la strada statale tra Forlì e Firenze è tornata meta affollata dei motociclisti, come ogni anno in questo periodo. La conferma arriva dal bar che è posto sul passo, tappa obbligata e tradizionale per le migliaia di motociclisti che affollano il percorso: “Nei weekend di bel tempo non siamo proprio ai livelli precedenti, ma quasi”.

Essendo un'area di confine tra Emilia-Romagna e Toscana, il Muraglione non era facilmente percorribile senza validi motivi per l'uscita dalla propria regione da indicare sull'autocertificazione, ma con l'entrata di entrambe le regioni in zona gialla, il traffico turistico è diventato più intenso. “Finite le restrizioni, c'è stato poi un periodo di tempo non buono, per cui era come stare in zona rossa”, sempre dal bar del Muraglione. Ed ora con la combinata di meteo favorevole e caduta della restrizioni ai movimenti si torna al via vai di moto (anche con i relativi incidenti, per ora nessuno particolarmente grave). Cambia però, la tipologia di motociclisti: “Sono nella massima parte toscani e romagnoli, solo un 10 percento dei clienti saranno di aree più lontane, alcuni vengono dall'Alta Italia”, spiegano al bar.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Toscana e Romagna in zona gialla, il Muraglione torna "tempio" dei motociclisti: "Quasi ai livelli pre-Covid"

ForlìToday è in caricamento