rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Cronaca Castrocaro Terme e Terra del Sole

Operai scavano e scoprono due ordigni bellici della Seconda Guerra Mondiale

Non è la prima volta che nel territorio Forlivese riemergono dal sottosuolo ordigni risalenti alla Seconda Guerra Mondiale.

Risalirebbero al secondo conflitto mondiale i due ordigni rinvenuti martedì pomeriggio in un fondo in via Virano, a Pieve Salutare. A segnalare la scoperta sono stati alcuni operati impegnati in lavori nel terreno. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri di Castrocaro, che hanno provveduto a delimitare l'area in attesa dell'arrivo degli artificieri dell'Esercito. I residuati bellici saranno poi neutralizzati in un'area in tutta sicurezza. Non è la prima volta che nel territorio Forlivese riemergono dal sottosuolo ordigni risalenti alla Seconda Guerra Mondiale.

Il Comune di Forlì e l'Associazione Geometri Volontari Emilia-Romagna, ad esempio, hanno sottoscritto una convenzione per dare attuazione al Progetto “Bombe d'aereo interrate della II guerra mondiale e loro individuazione nel territorio del Comune di Forlì”. Quando, nel 2014, la Prefettura di Forlì ha trasmesso le 24 schede contenenti altrettante monografie topografiche e mappe catastali, sulle quali sono riportate le misure (riferite ai capisaldi di allora) della posizione di 34 ordigni bellici interrati ed i nominativi dei proprietari dei terreni interessati, ha anche invitato il Comune a valutare la possibilità di ricorrere ad una bonifica sistematica delle aree coinvolte. Sul territorio comunale di Forlì ci sarebbero ancora 34 bombe d’aereo inesplose.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operai scavano e scoprono due ordigni bellici della Seconda Guerra Mondiale

ForlìToday è in caricamento