rotate-mobile
Sabato, 13 Agosto 2022
Cronaca Zona Stazione / Viale della Libertà

Cantiere in viale della Libertà, spuntano reperti di epoca romana

Nel corso di uno cantiere effettuato da Hera per la posa di tubazioni di teleriscaldamento, sono emersi nel sottosuolo queste "sorprese", il cui valore storico è tuttavia ancora tutto da valutare

Resti risalenti anche all'epoca romana, oltre ad un pozzo e ai resti di una casa colonica dell'800. Sono i reperti che sono spuntati durante una scavo in viale della Libertà, a poche decine di metri da piazzale della Vittoria. Nel corso di uno cantiere effettuato da Hera per la posa di tubazioni di teleriscaldamento, sono emersi nel sottosuolo queste “sorprese”, il cui valore storico è tuttavia ancora tutto da valutare.

La comunicazione è arrivata in Comune venerdì. La ditta incaricata della sorveglianza archeologica, per conto della Soprintendenza, ha regolarmente notificato della scoperta gli enti preposti. Parte dei reperti, in particolare quelli della casa colonica interferiscono con l'area in cui si dovrebbero stendere le tubazioni. Per l'esattezza sono stati rinvenuti un semicerchio residuo di un pozzo dell'ottocento, un pavimento sempre di quell'epoca, ma anche anche i resti di un pavimento a mosaico di epoca romana, fatto di tessere bianche.

L'area di scavo, considerata la zona, poteva essere “a rischio” di rinvenimenti archeologici, ma non si conosceva fino ad ora l'esistenza di questi manufatti a pochi metri sotto il marciapiede di viale della Libertà. Sarà ora la Soprintendenza di Ravenna ad approfondire la ricerca e verificare la compatibilità con il procedere dei lavori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cantiere in viale della Libertà, spuntano reperti di epoca romana

ForlìToday è in caricamento