menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rocca San Casciano, acqua dal rubinetto anche per gli abitanti del 'Chioda'

Entro la fine dell'anno l'acqua potabile arriverà in una ventina di case, grazie all'acquedotto rurale Sant'Antonio che dovrebbe entrare finalmente in funzione

“Entro la fine dell’anno l’acqua potabile arriverà in una ventina di case, grazie all’acquedotto rurale Sant’Antonio che dovrebbe entrare finalmente in funzione, dopo i lavori di rifacimento e sistemazione dell’impianto.” Lo assicura il sindaco di Rocca San Casciano, Rosaria Tassinari. Aggiunge l’assessore ai lavori pubblici Emanuele Pini: “I dirigenti di Hera si sono impegnati a prendersi in carico l’acquedotto entro tre settimane. Seguiranno la sanificazione delle tubature con disinfettanti e gli allacciamenti dei privati.” Spiega il sindaco: “Ora i lavori che restano e le rifiniture dipendono direttamente da Hera.”


Il progetto per la sistemazione dell’acquedotto rurale di Sant’Antonio è andato avanti per alcuni anni, a causa di varie difficoltà incontrate per le servitù dei passaggi nelle proprietà private. Commenta il sindaco Tassinari: “Quest’opera risolverà finalmente uno dei principali problemi delle persone che abitano nella zona.” Infatti, finora molti dei 70 abitanti della zona andavano a prendere l’acqua potabile in paese o in altre fontane, perché l’acqua del rubinetto si poteva usare solo per usi domestici, non alimentari. I lavori per installare le nuove tubature sono costati 310mila euro: 210 fondi europei (Asse 3), 55 Ato, 35 Comune e 10 le venti famiglie (500 euro ciascuna). Risalente a una cinquantina d’anni fa, l’acquedotto era stato rifatto in parte negli anni ’80 dal Consorzio di bonifica. Poi erano iniziate le pratiche per il passaggio al Comune. Conclude l’assessore Pini: “Abbiamo sudato sette camicie per portare a termine il progetto e superare tutte le difficoltà burocratiche. Ma siamo soddisfatti, perché anche nella zona del Monte Chioda presto gli abitanti potranno finalmente bere l’acqua del rubinetto”.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlimpopoli, lavori su via Tagliata, usare percorsi alternativi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento