Rocca, segnalati i primi assembramenti al parco. Il sindaco: "Non vorrei essere costretto a già chiuderlo"

Attraverso un post su Facebook, ha voluto fare "un po’ di chiarezza sugli spostamenti consentiti in quanto ho assistito a molteplici e spiacevoli situazioni che non si devono creare"

Aprono i parchi e si registrano i primi ritrovi. Le prime segnalazioni sono arrivate ad esempio al sindaco di Rocca San Casciano, Pier Luigi Lotti. Facendo riferimento al "Parco Cappelli", "non vorrei essere costretto a chiuderlo dopo nemmeno un giorno di apertura". Attraverso un post su Facebook, ha voluto fare "un po’ di chiarezza sugli spostamenti consentiti in quanto ho assistito a molteplici e spiacevoli situazioni che non si devono creare".

Con la "Fase ", evidenzia il sindaco, "non si può uscire di casa liberi e indisturbati, ma si può uscire solo per andare al lavoro, per motivi di salute, per necessità o per svolgere attività sportiva o motoria all’aperto. Gli spostamenti devono avvenire in forma individuale. Le uniche eccezioni consentite sono i minori, i quali possono uscire di casa solo se accompagnati da un genitore; le persone inabili o con difficoltà motoria,  le quali possono uscire con un accompagnatore; in caso di spostamento per andare a trovare i congiunti. Alla luce di ciò, non comprendo per quale motivo ho assistito a ritrovi di gruppi di adulti o di minori non accompagnati che scorrazzano in lungo e in largo per il Paese".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lotti ha ricordato che "non è possibile andare a trovare gli amici, ma solo i congiunti". Assembramenti sono stati segnalati nel Parco Cappelli, ovvero il Bosco: "Non vorrei essere costretto a chiuderlo dopo nemmeno un giorno di apertura". Dal sindaco un invisto ad "un comportamento più responsabile, collaborativo e rispettoso del Paese e dei suoi abitanti. Per evitare di assistere anche nei prossimi giorni a dette situazioni inaccettabili ho appena avuto un colloquio telefonico con le forze dell’ordine alle quali ho chiesto più controlli e sanzioni qualora ne ricorrano i presupposti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dalla quaterna al terno: la Dea Bendata trova casa in Corso Garibaldi, nuova gioia col Lotto

  • Coronavirus, il bollettino domenicale: altri contagiati nel Forlivese

  • Attacco di recensioni negative, il ristorante pubblica un cartello contro gli "haters"

  • Non ce l'ha fatta il motociclista tamponato da un'auto: era un volto noto della città

  • Dove mangiare a Cesenatico? La top 5 dei ristoranti di pesce

  • Attraversa davanti all'Electrolux, gravissimo un lavoratore investito da un'auto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento