menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A 12 anni beccato per furto: con un coetaneo spacca a sassate le finestre di una casa

A segnalare l'episodio i vicini, che hanno notato due ragazzini che armeggiavano negli infissi della casa in zona Ronco, in pieno giorno. Per entrare hanno forzato tre finestre

E' stato rintracciato dagli agenti della squadra mobile della questura di Forlì, grazie al lavoro della polizia scientifica. Uno dei responsabili del furto in una abitazione, consumato il 16 giugno scorso, è un bambino classe 2001, 12 anni, che risulta vivere in una campo nomadi nel Lazio. A segnalare l'episodio i vicini, che hanno notato due ragazzini che armeggiavano negli infissi della casa in zona Ronco, in pieno giorno. Per entrare hanno forzato tre finestre, una delle quali è stata spaccata, nonostante il vetro antisfondamento, a sassate.

La polizia scientifica ha trovato all'interno dell'abitazione tacce di uno dei due, che è poi stato trovato, grazie ad una comparazioniecon i database a livello nazionale. Il 12enne, che risulta nato a Bitonto (Bari), sarebbe un rom di nazionalità italiana, con origini serbe. Tra l'altro non era la prima volta che veniva identificato dalle forze dell'ordine, la sua 'carriera' sarebbe iniziata infatti nel 2012.

Per questo reato è stato segnalato alla procura dei minori, ma non è imputabile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento