menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ore 6.32, sveglia col terremoto: avvertito distintamente in Romagna

Una scossa di terremoto è stata avvertita alle 6.30 circa di giovedì 11 luglio nel forlivese. Una 'sveglia' sicuramente poco gradita per molte persone che, spaventate, sono scese in strada.

Una scossa di terremoto è stata avvertita alle 6.32 di giovedì 11 luglio nel forlivese. Una 'sveglia' sicuramente poco gradita per molte persone che, spaventate, sono scese in strada. Il sisma ha avuto una magnitudo di 3.9 sulla scala Richter, ad una profondità di 8.3 km. L'epicentro è stato localizzato nell'appennino cesenate tra Bagno di Romagna e Verghereto. Il sisma, localizzato nel distretto sismico del Montefeltro, è stato sentito distintamente anche in tutte le vallate fino a Forlì e Cesena, e anche in Toscana (provincia di Arezzo).

Nella stessa zona, circa mezzora più tardi, gli strumenti dell'Ingv hanno registrato un'altra scossa, questa volta più debole: magnitudo 2.5 alle 7.01, localizzata ad una profondità di 9.6 chilometri.   Poco dopo (7.13) altra scossa di 2.4 Richter alla stessa profondità. Ma la terra non ha messo di tremare per tutta la giornata, con 29 scosse di magnitudo superiore al secondo grado della scala Richter: le più intense, di magnitudo 3.2, sono state registrate 14.08 e alle 16.45, localizzate rispettivamente ad una profondità di 7,4 e 11,1 chilometri.

> L'ESPERTO: "SEQUENZA SISMICA NELLA NORMA"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento