rotate-mobile
Lunedì, 28 Novembre 2022
Quartieri

Ronco, "sosta selvaggia in via Murat": i residenti chiedono la Zona 30 nel quadrilatero fra le vie Bidente e Seganti

"Al momento rimane solamente che a meta mese il Comitato è stato chiamato in Comune per parlare per l'ennesima volta di Zona 30", spiega

Problema parcheggio in via Gioacchino Murat, una delle vie storiche del Ronco. Il vice coordinatore di quartiere, Salvatore Pulizzi, evidenzia la problematica della sosta "selvaggia", "questo perche non esiste una regolamentazione della sosta e della viabilità. Inoltre la via Murat è una delle poche strade senza marciapiede quindi anche complicata da attraversare a piedi oltre ad essere a doppio senso di circolazione, quindi un vero e proprio duello quando due vetture si incrociano, quasi a ricordare le battaglie dei cavalieri a Cavallo di allora".

Gli abitanti, prosegue Pulizzi, chiedono "il diritto a poter entrare ed uscire di casa tranquillamente e non dover trovare impedimenti perchè qualcuno ha parcheggiato in strada, bene o male non importa, ostacolando l'accesso alla propria abitazione per compa di qualche automobilista che lascia la vettura in strada  pur avendo lo spazio interno alla propria residenza". Il vice coordinatore segnala la problematica di una strada "stretta, che non presenta il marciapiede e le macchine parcheggiano su un lato mentre l'altro lato rimane per la viabilità che di fatto diviene un senso unico alternato".

"Per chi abita li e vuole uscire di casa diventa quindi complicato entrare con la macchina a casa propria perche lo spazio è molto risicato dovendo ricorrere a diverse manovre per poter entrare o uscire, appunto, in casa propria - aggiunge -. Inoltre essendo i cancelli realizzati secondo le misure di una volta, cui facevano riferimento al modello di vettura che all'epoca che era una 500, oggi ci si ritrova che ad entrare con una semplice utilitaria in un cancello stretto, prima o poi finisci per strisciare in un paletto e rovinarti la macchina". 

"Il Comitato di Quartiere sin dal 2018 si è mosso e si è fatto portavoce della problematica andando in Comune a cercare di trovare subito una soluzione che troverebbe la naturale soluzione nella realizzazione di Zona 30 nel quadrilatero fra Via Bidente e via Seganti - ricorda Pulizzi -. La soluzione proposta è semplice: realizzare una fascia pedonale data l'assenza del marciapiede, oltre ad istituire un senso unico da Viale Roma verso via Baracca e un divieto di sosta su entrambi i lati. Tale regolamentazione dovrebbe quindi trovare posto all'interno di quella zona 30 di cui sopra, che in realtà si discute da molti anni, ma che negli ultimi 3 anni ha visto molti rinvii di realizzazione per svariati motivi che non si conoscono. Rimane comunque il disagio che i cittadini hanno tutti i giorni a dover trovare espedienti o sotterfugi per entrare e uscire di casa propria con l'automobile, quando basterebbe solo una decisione da parte dell'amministrazione comunale semplice e pratica".

"Purtroppo non ha ottenuto risultato nemmeno l'incontro con il sindaco Gian Luca Zattini fatto dal sottoscritto con una piccola delegazione della via Murat presso i suoi uffici il quale aveva promesso un sopralluogo personale, ma del quale non risultano sopralluoghi neanche indiretti - aggiunge -. Purtroppo sembra che i cittadini contano solo quando c'è da votare, ed una volta eletti si diventa cittadini di serie B, per poi tornare ad essere importanti in vista delle elezioni. Al momento rimane solamente che a meta mese il Comitato è stato chiamato in Comune per parlare per l'ennesima volta di Zona 30, cui seguiranno, dopo tale incontro, degli eventi cittadini per approfondire e discutere di tale argomento ma da come ci è sembrato di capire sembra che questa Zona 30 al Ronco, “non s'ha da fare”".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ronco, "sosta selvaggia in via Murat": i residenti chiedono la Zona 30 nel quadrilatero fra le vie Bidente e Seganti

ForlìToday è in caricamento