Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Dopo oltre 10 anni di vertenza legale il Comune si "riprende" il Ronco Lido. Ora è nell'abbandono

Dopo oltre dieci anni di vertenze legali, il Consiglio di Stato ha dato ragione al Comune di Forlì nella vicenda giudiziaria col precedente gestore del 'Roncolido'

Dopo oltre dieci anni di vertenze legali, il Consiglio di Stato ha dato ragione al Comune di Forlì nella vicenda giudiziaria col precedente gestore del 'Roncolido' e rientra così nella piena disponibilità della struttura, un luogo storico e del cuore della città, meta di uscite estive per godersi il fresco negli anni '80 e '90, sede di grandi feste universitarie, oltre che di innumerevoli attività sportive all'aria aperta. Nel frattempo l'area è andata molto degradandosi e in particolare il ristorante è ormai fatiscente. Si sono per fortuna salvati i campi da gioco che sono in uso e ben manutenzionati.

VIDEO - Bivacchi, furti e abbandono: com'è ora Roncolido

“Il Comune ha vinto in secondo grado, al Consiglio di Stato, dopo aver vinto anche al Tar sulla risoluzione del contratto col precedente gestore – spiega il vicesindaco con delega all'Urbanistica Daniele Mezzacapo -. Il giudizio riguardava appunto il contratto che legava il Comune al gestore e non definisce dei risarcimenti dei danni. Con la sentenza torniamo in pieno possesso di un bene della città, bloccato dalla lunga vertenza giudiziaria”. L'area è enorme: dall'argine adiacente parte il sentiero fluviale, c'è poi l'immobile del ristorante con dietro un parco pubblico con alte alberature e campi da gioco e a fianco campi recintati per il calcio, normalmente utilizzati per partite e allenamenti. “Lo scopo del Comune sarà quello di valorizzare quest'area molto importante per la città”, sempre Mezzacapo.

La vertenza legale era nata da una controversia sui lavori da fare e ha avuto natura amministrativa, ma il risultato è che ora i lavori da fare sono ingenti, specialmente all'edificio dell'ex ristorante, che giace in stato di totale abbandono. “Ora faremo sopralluoghi coi tecnici per valutare il quadro degli interventi necessari al recupero e poi valuteremo”, sempre Mezzacapo, che per ora non si sbilancia su futuri utilizzi, ma neanche sull'ipotesi del comitato di quartiere di abbattere l'ex ristorante: “Abbiamo ricevuto tanti suggerimenti diversi da molte persone su questa struttura, li valuteremo”.

Da parte sua Salvatore Pulizzi, coordinatore del comitato di Quartiere Ronco chiede che l'edificio venga demolito: “Ora speriamo che sia arrivato finalmente il momento di progettare il futuro del parco e della struttura. Da anni abbiamo chiesto aiuto al Comune per poter rendere l'intera area fruibile e funzionale, ma non era mai possibile per via della questione legale che bloccava la struttura. Ora immaginiamo servano parecchie risorse finanziarie per rimettere a posto la struttura, e sulla base di quella, come Comitato e come abitante del quartiere sarebbe più giusto abbattere la struttura ed eliminarla, lasciando spazio alla natura e al verde o ad attrezzature per un parco giochi o campi sportivi che possano ridare vita. Togliere di mezzo il ristorante sarebbe anche un modo per ripagare il parco del torto subito con la questione legale”.

Per Pulizzi “a quel parco non serve un nuovo ristorante, specialmente in questo periodo che quelli già esistenti hanno le loro immense difficoltà che ben conosciamo. Al Parco RoncoLido serve lo spazio per essere vissuto dai cittadini, per una passeggiata, per passare delle ore all'aria fresca, per portare il proprio cagnolino a fare due passi, per godersi la natura, e ad esplorare la via Romea Germanica, piena di vita naturale e di bellezze a du passi dalla propria città”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo oltre 10 anni di vertenza legale il Comune si "riprende" il Ronco Lido. Ora è nell'abbandono

ForlìToday è in caricamento