Rovinoso tuffo nel fiume, la gita in appennino finisce al pronto soccorso

Necessario l'intervento del Soccorso alpino per recuperare il ferito e affidarlo alle cure del 118

Si è conclusa al pronto soccorso di Forlì la gita in appennino di un 22enne di Foggia rimasto ferito dopo un tuffo nel fiume Montone. Il ragazzo, insieme a degli amici, si trovava nella zona di Brusia quando si è gettato in acqua per fare il bagno urtando malamente contro dei sassi procurandosi un trauma a spalla e braccio. L'allarme è scattato intorno alle 18.20 quando, vista la situazione, gli altri componenti della compagnia hanno chiesto aiuto al 118 facendo mobilitare la macchina dei soccorsi e l'intervento del Soccorso alpino. Arrivati sul posto i tecnici e l’infermiere dell’ambulanza hanno immobilizzato l’arto dolorante e posizionato l’infortunato nella barella per poi trasportarlo fino alla strada carrozzabile dove ad attendere c’era l’ambulanza che lo ha trasferito nel nosocomio forlivese in codice di bassa gravità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensioni dicembre: pagamento anticipato, il calendario per ritirarle alla Posta

  • Chiude supermercato in corso della Repubblica, ma non si spegne la vetrina e restano i servizi ai residenti

  • Dopo la morte del figlio, l'anziana titolare si ritira: la prima fabbrica di cioccolato della Romagna è in vendita

  • Violento schianto frontale sul rettilineo: grave una donna, soccorsa con l'elicottero

  • Porta loro da mangiare, viene aggredito dai cinghiali che aveva "adottato": trasportato d'urgenza al Bufalini

  • Lo storico marchio della piadina cambia di proprietà. La produzione resta a Forlì

Torna su
ForlìToday è in caricamento