Venerdì, 19 Luglio 2024
Cronaca

Da lui sono passate tre generazioni di bambini, il pediatra va in pensione: "E' stata la passione della mia vita"

E' uno dei decani dei pediatri forlivesi, da lui sono passate tre generazioni di forlivesi, migliaia e migliaia di persone

E' uno dei decani dei pediatri forlivesi, da lui sono passate tre generazioni di forlivesi, migliaia e migliaia di persone. “Alcune mamme che portano i figli da me ora erano mie pazienti da piccole”, spiega Panfilo Ranalli che, dopo 35 anni di convenzione pediatrica con l’azienda Asl della Romagna va in pensione. Laureato a Bologna e specializzato a Modena, per 35 anni Ranalli è stato uno dei “dottori dei bambini”, una figura medica specializzata, ma anche un riferimento di cui famiglie e bambini serbano un ricordo che va ben oltre una visita medica, in quanto in esso si ripongono i tanti dubbi che affollano le teste dei neo-genitori.

Il pediatra, 70 anni, che riceve in via Andrea Costa, oggi giovedì è al suo ultimo giorno di lavoro come medico convenzionato, ma anche l'ultimo giorno di un periodo particolarmente defatigante - come tutti i medici di base – in quanto ha lavorato intensamente per i numerosi casi di Covid che non sono mancati tra i suoi bambini.  

Scrive una lettera di saluto a tutti i suoi assistiti Ranalli: “Ho sentito il dovere di scrivere alcune righe di commiato. Ringrazio i miei genitori che mi hanno dato la possibilità di realizzare il sogno che avevo da ragazzo, “diventare pediatra”, la mia famiglia che mi è stata sempre vicino e soprattutto i tantissimi genitori che in questi lunghi anni mi hanno dato la loro fiducia e mi hanno permesso di esercitare questa bellissima professione che è stata anche la passione della mia vita. Un saluto a tutti i colleghi e alle altre figure professionali con cui ho collaborato. Un grandissimo abbraccio a tutti i miei assistiti, tanti sono diventati adulti ed il mio augurio è che qualcuno di loro possa raccogliere il mio testimone”.

E poi, consapevole del periodo in cui viviamo, un suo appello: “Vorrei concludere con un appello. Come saprete è già disponibile il vaccino anti-covid per gli adolescenti dai 12 ai 16 anni e a breve dovrebbe essere approvato anche per la fascia di età 5-11 anni. Consiglio a tutti i genitori di cogliere questa opportunità e immunizzare i loro figli.Ilvaccino si sta dimostrando sicuro ed efficace, permetterà ai nostri ragazzi di tornare alle loro attività in sicurezza e ci aiuterà ad uscire da questa terribile pandemia”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da lui sono passate tre generazioni di bambini, il pediatra va in pensione: "E' stata la passione della mia vita"
ForlìToday è in caricamento