Per Capodanno scatta l'ordinanza anti-petardi. Intensificati i controlli della municipale

La sanzione prevista è di euro 50, con la confisca degli altri prodotti pirotecnici posseduti. Nei casi più gravi, qualora il fatto accertato rappresenti illecito penale, il responsabile sarà denunciato

Le serate di divertimento per festeggiare l’inizio del nuovo anno si stanno avvicinando. “Tuttavia durante la notte di San Silvestro i festeggiamenti possono trasformarsi in un vero incubo a causa di comportamenti irresponsabili, tra questi l’uso improprio e sconsiderato di prodotti pirotecnici, i cosiddetti petardi”, lo ricorda in una nota il Comune di Forlì, che annuncia i controlli straordinari della polizia municipale e l'ordinanza di divieto emessa dal sindaco.

“Questi prodotti, seppure anche di libera vendita, sono pericolosi e possono provocare danni alle persone e alle cose, soprattutto se non vengono rispettate le regole precauzionali previste o, peggio, se sono usati intenzionalmente a tali fini, in quanto contenenti sostanze esplosive atte a produrre effetti luminosi, sonori, gassosi o fumogeni a seguito delle reazioni chimiche dei loro componenti. - si legge nella nota - Spesso gli utilizzatori di detti prodotti risultano essere soggetti minorenni,  più facilmente  indotti a non osservare le misure minime di sicurezza stabilite al fine di evitare disturbo, pericolo e danno a se stessi e alle persone, agli animali e alle cose. Per questi motivi, il sindaco di Forlì ha adottato apposita ordinanza che vieta l’uso, in strade e piazze fiancheggiate da edifici e in parchi e giardini pubblici, di prodotti pirotecnici, anche se di libera vendita, arrecando molestia o disturbo, ovvero causando situazioni di disagio, di pericolo e di danno”.

La sanzione prevista è di euro 50, con la confisca degli altri prodotti pirotecnici posseduti. Nei casi più gravi, qualora il fatto accertato rappresenti illecito penale, il responsabile sarà denunciato alla competente Autorità Giudiziaria. Per fronteggiare situazioni che potrebbero degenerare in fatti potenzialmente pericolosi per la pubblica incolumità, la Polizia Municipale ha programmato per il 31 dicembre un potenziamento dei servizi, incrementando il numero di pattuglie presenti sul territorio e vigilando sulla sicurezza anche durante il turno notturno, prevedendo diverse pattuglie con compiti di controllo e contrasto alle violazioni previste dall’ordinanza comunale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il comandante, Elena Fiore, ricorda che l’ordinanza non vieta il divertimento e l’utilizzo di prodotti pirotecnici in generale, “ma divertirsi non significa commettere atti di vandalismo, distruggere le cose, così come disturbare con il lancio di petardi il riposo delle persone e la tranquillità degli animali”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'auto sbanda e invade la corsia opposta: lo schianto è inevitabile, muore un uomo di 59 anni

  • Tragedia sulla Cervese alle prime luci del mattino, c'è un morto: chiusa al traffico la strada

  • Saette, tuoni e brusco calo delle temperature. E c'è una nuova allerta temporali

  • Prima sfuriata temporalesca nel Forlivese, venti oltre i 70 km/h: crollano diversi alberi

  • Saetta colpisce e incendia un'insegna pubblicitaria sulla Cervese

  • Attesi altri temporali, l'allerta meteo comunicata al telefono: "Ridurre gli spostamenti"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento