Santa Sofia, adattato alle nuove norme anti-covid: confermato il mercato del giovedì

Nell'area del mercato sarà obbligatorio indossare la mascherina e ad ogni bancarella potrà accedere un numero massimo di due persone nello stesso momento

Come di consueto, giovedì mattina si svolgerà il mercato ambulante a Santa Sofia, in piazza Matteotti. Tuttavia, per rispettare l’ordinanza regionale firmata dal governatore Stefano Bonaccini e l’ordinanza del Ministero della salute del 13 novembre con la quale l'Emilia Romagna è stata collocata in fascia "arancione", l'amministrazione comunale ha inserito alcune novità, riportate nell'ordinanza numero 42/2020 del Comune di Santa Sofia. Prima di tutto – come richiesto appunto – il mercato avrà un solo punto di accesso e un solo punto di uscita. Ciò significa che, per quanto riguarda piazza Matteotti, l'accesso al mercato sarà collocato dal lato in cui la piazza interseca via Nefetti, mentre l'uscita sarà possibile esclusivamente da via Martiri della Libertà, nei pressi della rotonda. 

Vista la particolare conformazione di Santa Sofia, chi arriverà da via Martiri della Libertà o chi, uscito dal mercato, dovrà tornare nella zona di via Nefetti e Borgo Gentili potrà percorrere un apposito passaggio pedonale a senso unico che costeggia il fiume, all’esterno dell’area mercatale. Gli accessi su piazza Matteotti da via Croce, dalla Corte dell'Ostello e dal Parco della Resistenza verranno chiusi con apposite transenne. Rimarranno aperti gli accessi agli uffici comunali, alla Farmacia e agli uffici presenti nella Corte dell’Ostello attraverso il passaggio dalla Corte Comunale. La stessa situazione verrà replicata anche nell'area del mercato alimentare in via Risorgimento – ex pesa: anche qui, ci sarà un unico ingresso da via Marconi e unica uscita su viale Roma, sia nella giornata del giovedì, sia nelle altre giornate di svolgimento del mercato alimentare. 

"Ci rendiamo conto che possa sembrare una situazione poco pratica, ma la normativa impone di identificare un unico punto di accesso e un'unica uscita dalla zona del mercato: quella studiata insieme all'Ufficio Tecnico ci è sembrata la soluzione più semplice per permettere, comunque, lo svolgimento del mercato ambulante e garantire l'accesso ai negozi che si affacciano su piazza Matteotti", affermano il sindaco Daniele Valbonesi e l'assessora alle attività produttive Isabel Guidi. Come richiesto dall'ordinanza regionale, le aree di mercato dovranno essere delimitate ed opportunamente transennate al fine di consentire ingressi contingentati. Gli accessi e le uscite alle aree di mercato saranno presidiati da parte di addetti volontari iscritti all'Albo dei Volontari del Comune di Santa Sofia, al fine di evitare assembramenti e di garantire la distanza interpersonale di almeno un metro. Nell'area del mercato sarà obbligatorio indossare la mascherina e ad ogni bancarella potrà accedere un numero massimo di due persone nello stesso momento, quindi l'invito è quello di attendere il proprio turno opportunamente distanziati. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Pensioni dicembre: pagamento anticipato, il calendario per ritirarle alla Posta

  • Attaccato dai cinghiali che aveva "adottato": il 65enne non ce l'ha fatta

  • Porta loro da mangiare, viene aggredito dai cinghiali che aveva "adottato": trasportato d'urgenza al Bufalini

  • Dopo la morte del figlio, l'anziana titolare si ritira: la prima fabbrica di cioccolato della Romagna è in vendita

  • Lo storico marchio della piadina cambia di proprietà. La produzione resta a Forlì

Torna su
ForlìToday è in caricamento