Santa Sofia, approvati i lavori all'antistadio "Brusati"

La Giunta Comunale di Santa Sofia ha approvato il progetto esecutivo per l'ampliamento e il completamento dell'“Amsicora”, l'antistadio del Centro Sportivo Brusati

La Giunta Comunale di Santa Sofia ha approvato il progetto esecutivo per l'ampliamento e il completamento dell'“Amsicora”, l'antistadio del Centro Sportivo Brusati in via Dante Alighieri, al fine di adeguarlo alle attuali necessità del paese mediante interventi miranti alla modernizzazione della struttura ed all'allestimento di nuovi campi da gioco, con la sistemazione dell’area adiacente il campo da calcio principale propedeutica alle discipline sportive all’aperto.
 
Il progetto redatto dall'Architetto Angelo Toschi prevede la realizzazione di un campo di 70x35 metri in erba sintetica, la sistemazione del terreno e la realizzazione di drenaggio; la realizzazione di vasche per raccolta e riutilizzo acque meteoriche in particolare per l'impianto di irrigazione; una nuova collocazione di impianto di illuminazione a led; l'esecuzione di impianto fotovoltaico; la posa di pavimentazioni e percorsi per la sicurezza ed accessibilità dell'impianto e la sistemazione delle alberature.
 
“Grazie a questi interventi mettiamo finalmente mano ad un'area che necessitava da tempo di una riqualificazione, come sosteniamo dall'inizio del nostro mandato – dice il Sindaco di Santa Sofia Daniele Valbonesi. Abbiamo condiviso il progetto con l'Associazione Sportiva A.S.D. S.Sofia, attuale gestore degli spazi, ma sappiamo che godranno delle migliorie non solo le squadre di calcio e calcio a 5, ma anche gli allievi dell'Istituto Comprensivo, che ha una sede distaccata proprio di fianco all'antistadio. I nuovi spazi permetteranno all'associazione di ampliare l'offerta sportiva e a bambini e ragazzi di cimentarsi in numerose discipline sportive, svolgendo attività fisica in uno spazio idoneo.”
 
Per quanto riguarda le tempistiche, la prossima settimana partirà l'iter per l'affidamento dei lavori, che inizieranno nei mesi estivi per una durata prevista di 12 mesi.
A livello economico, il progetto sarà finanziato per € 208.361,38 mediante contributo erogato dalla Regione Emilia-Romagna (“Avviso pubblico per la presentazione di progetti volti alla qualificazione e al miglioramento del patrimonio impiantistico regionale.” di cui alla Delibera G.R. n. 1944 del 04/12/2017), per € 25.000,00 mediante contributo erogato dalla Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì e per € 75.650,67 mediante mutuo da contrarre con la Cassa Depositi e Prestiti. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata torna in Corso della Repubblica: colpaccio con soli 3 euro

  • Nuova avventura imprenditoriale per il "Big Boss": il re degli hamburger rilancia uno storico ristorante

  • Sesso, trasgressione ed escort online: Forlì si scopre "birichina", ma non troppo

  • L'ospedale "Morgagni-Pierantoni" di Forlì torna in televisione in prima serata sulle reti Rai

  • E' in Rianimazione per la meningite, scatta la profilassi per ben 80 persone entrate in contatto col malato

  • Avanza il buio e per la stanchezza perde l'orientamento: disavventura per una cercatrice di funghi

Torna su
ForlìToday è in caricamento