menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Comparsate in tv, aperta un'inchiesta in Procura

La Procura di Bologna avrebbe aperto un fascicolo sulla vicenda delle 'comparsate' a pagamento sulle televisioni locali di alcuni politici, pagate con i fondi dei Gruppi Consigliari regionali

La Procura di Bologna avrebbe aperto un fascicolo sulla vicenda delle 'comparsate' a pagamento sulle televisioni locali di alcuni politici, pagate con i fondi dei Gruppi Consigliari regionali. A dare la notizia dell'avvio dell'indagine, è l'Ansa. L'apertura del fascicolo, a quanto si apprende conoscitivo e affidato al pm Antonella Scandellari, non viene però confermata dalla Procura. Nel fascicolo potrebbe confluire anche un esposto anonimo sulla vicenda arrivato nei giorni scorsi anche alla redazione bolognese di Repubblica.

Sulla stessa vicenda delle 'ospitate' a pagamento sulle tv locali anche il Corecom dell'Emilia-Romagna, organo regionale con funzioni delegate dall'Agcom, l'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, ha aperto un fascicolo. La vicenda ha coinvolto diversi consiglieri regionali, tra cui anche il forlivese Thomas Casadei, che a riguardo ha già replicato fornendo i dettagli delle sue apparizioni in tv e spiegandone la regolarità.

In particolare l'indagine dell'Agcom è indirizzata a verificare e vagliare la posizione delle emittenti televisive coinvolte. L'istruttoria è in corso, ma il Comitato cercherà di dirimere la controversia in breve tempo, promette la nota. Già nei prossimi giorni, infatti, il presidente Gianluca Gardini si pronuncerà sul caso. Intanto, però, al fascicolo amministrativo (a carico dei mezzi di comunicazione) a quanto pare si sarebbe affiancata anche un'indagine penale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento