Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Scatole piene di doni e servizi mensa, l'impegno della Caritas: il Natale riaccende la solidarietà dei forlivesi

Aiuti per le famiglie che si trovano in un momento di difficoltà socio-economica. La Caritas non ha smesso di farlo nemmeno in questo periodo di emergenza, creando le condizioni per fare tutto in sicurezza

E’ all’insegna della continuità l’impegno della Caritas diocesana di Forlì-Bertinoro per le festività. “In questi giorni - dichiara il direttore Filippo Monari - abbiamo ricevuto tantissimi aiuti, che testimoniano la ricchezza e la predisposizione culturale dei forlivesi alla solidarietà e al bene comune. Il Natale riaccende ogni anno questa qualità del cuore, proprio perché tutto nasce dal dono di una nascita salvifica per l’intera umanità, che è Cristo”.

Durante le festività rimarranno aperti i servizi delle mense Buon Pastore (serale) in via dei Mille e San Francesco della parrocchia di S. Maria del Fiore (diurna), in via Ravegnana 96, condotta dall’Associazione Mensa San Francesco. Nelle giornate del 25 dicembre e 1° gennaio, i pasti di entrambi i luoghi di ristoro saranno offerti dalla Fondazione Rava, a sua volta sostenuta dal Gruppo EcoEridania, in collaborazione con Eataly.

"Nei prossimi giorni - continua il direttore - distribuiremo diversi buoni pasto ricevuti dal Rotary Club Tre valli e di Forlì Città, attraverso i Centri di Ascolto Caritas”. Monari spezza una lancia in favore dei numerosi benefattori dell’Emporio della Solidarietà, presso il quale sono arrivati diversi bancali di alimenti donati dall’Arma dei Carabinieri, dal Club Lions Forlì Host, dalla squadra di pallacanestro di Forli con i suoi sponsor Casta Cucine e Dorelan, e da tanti imprenditori, fra cui il Conad Bengasi, che “dà un aiuto costante tutto l’anno”, il circolo del Pd di Forlì e le aziende Arlam Srl e Mst.

"In questo periodo natalizio così particolare, di restrizioni e di distanziamento sociale, la vicinanza dimostrataci dai tantissimi cittadini, dalle aziende e organizzazioni del territorio, è stata travolgente. La Caritas di Forlì-Bertinoro ogni giorno ascolta, accoglie, sostiene e accompagna le persone e le famiglie che si trovano in un momento di difficoltà socio-economica e non ha smesso di farlo nemmeno durante l’emergenza, creando le condizioni per fare tutto in sicurezza”.

Nei giorni di Natale continueranno gli ascolti presso il Centro diocesano del Buon Pastore e Casa Betania a Santa Maria del Fiore. Resteranno aperte anche le accoglienze Caritas, così come rimarrà alta l’attenzione per coloro che si trovano in strada e l’accompagnamento delle persone fragili. L’Emporio chiuderà solo nei festivi: negli altri giorni, gli ingressi delle 500 famiglie assistite nel corso dell’anno, continueranno su appuntamento causa covid. Monari rimarca così un altro aspetto caritativo di grande impatto al tempo della pandemia, ossia il territorio.

"Sono davvero tantissime le iniziative in questo tempo delle 24 Caritas parrocchiali - precisa il responsabile - e per territorio intendo anche i 12 comuni delle vallate, Forlimpopoli e la bassa ravennate, che hanno animato e testimoniato la prossimità, non solo distribuendo aiuti materiali, ma anche telefonando, e ascoltando le tante persone sole. Sono consapevole - conclude - che ci aspetta un Natale diverso, ma confido anche che possiamo davvero viverlo con speranza, con l’augurio che sappiamo scorgere la verità che questa data rievoca, ovvero la nascita del Signore Gesù”.

Le scatole di Natale

Intanto non si spegne l’eco per la straordinaria performance caritativa dei forlivesi, che hanno consegnato alla Caritas migliaia di “Scatole di Natale”. All’interno di questa iniziativa, grazie alla disponibilità della direzione sanitaria dell’Asl Romagna, sono appena stati consegnati all’Ospedale Morgagni-Pierantoni di Forlì circa 80 pacchi, che saranno donati a tutte le persone ricoverate nei reparti Covid. “Il desiderio - spiegano i volontari Caritas - è quello di portare un po’ di calore e vicinanza a chi si ritrova solo in questa situazione così complicata, lontano dai propri affetti e dal calore familiare. Se quest’anno siamo riusciti a donare un sorriso e un po’ di serenità a chi sta attraversando un periodo complicato, è solo grazie alla generosità dei cittadini forlivesi che hanno consentito che l’iniziativa della scatole si chiudesse con oltre 5600 pacchi raccolti. A tutte e tutti arrivi il nostro grazie e i nostri sinceri auguri di un sereno Natale”. 

Foto scatole di Natale

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scatole piene di doni e servizi mensa, l'impegno della Caritas: il Natale riaccende la solidarietà dei forlivesi

ForlìToday è in caricamento