Scatta l'allarme antincendio all'Iper, fuggi fuggi di clienti dalla struttura

Momenti di tensione al centro commerciale che è stato evacuato in seguito all'entrata in funzione della sirena

Una tranquilla domenica mattina, da trascorrere all'interno dell'iper Puntadiferro, si è trasformata in momenti di paura per i frequentatori della struttura che, verso le 12, hanno iniziato a sentire la sirena dell'impianto antincendio e, dagli altoparlanti, la voce registrata che invitava a sgomberare la struttura. I clienti si sono tutti diretti verso le uscite di emergenza ma, dopo pochi minuti, l'allarme è rientrato e, dagli stessi altoparlanti, è arrivata la rassicurazione che si trattava di un falso allarme. La situazione è subito rientrata e, dopo qualche momento, di paura, lo shopping dei forlivesi è potuto continuare.

All'origine di tutto l'apertura di un estintore all'interno di un negozio, causata dall'urto accidentale di una commessa. Il materiale inerte fuoriuscito ha attivato due sensori, provocando l'avvio della procedura automatica di sicurezza. E' quindi partita la voce guida elettronica che ha invitato le persone presenti a dirigersi verso le uscite. Nel giro di un paio di minuti l'origine del segnale è stata individuata e i clienti hanno potuto rientrare tranquillamente nella galleria. Al momento dell'attivazione della procedura erano presenti circa duemila persone. Sono una cinquantina gli addetti all'interno del centro commerciale Puntadiferro - tra operatori della sicurezza e dei negozi - formati per la gestione dell'emergenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cacciatore ferito da spari durante una battuta di caccia: soccorso in gravi condizioni

  • Colpisce due auto e poi si cappotta nel fosso: pauroso incidente

  • Stormi di migliaia di uccelli volteggianti sulla città, frastuono sugli alberi: la spiegazione del fenomeno

  • Falegname e pizzaiolo nei weekend, apre una pizzeria tutta sua: "Vetrina che si riaccende in centro"

  • Nella notte spunta uno striscione a Forlì: "Liberazione costellata di massacri e distruzione"

  • Salvini ritorna in città: "Aeroporto, Forlì deve essere collegata al mondo. Coop? Aiutare quelle vere"

Torna su
ForlìToday è in caricamento