rotate-mobile
Cronaca

"Eravamo quattro amici...", schiamazzi nel cortile oltre il coprifuoco: giovani multati

Si erano assembrati all’interno del cortile di un condominio di loro amici, e stavano disturbando la quiete pubblica

La Polizia di Stato ha rintracciato tre stranieri non in regola col permesso di soggiorno, un soggetto destinatario di ricerche per notifica provvedimenti e sanzionato quattro persone per violazione delle norme anticovid. Gli stranieri sono stati identificati durante un controllo nell’area della stazione ferroviaria, e sono stati accompagnati in Questura per le pratiche conseguenti alla loro posizione sul territorio nazionale, oltre che denunciati alla magistratura per la violazione della legge sull’immigrazione.

La persona destinataria di provvedimento di rintraccio era una cinese 50enne nei cui confronti pendeva notifica per procedimento penale relativo al favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione a proposito della gestione di un centro massaggi orientale situato a Matera. Infine i sanzionati per la violazione alle norme anticovid sono quattro cittadini marocchini, di giovane età, che si erano assembrati all’interno del cortile di un condominio di loro amici, e stavano disturbando la quiete pubblica. I residenti hanno chiamato la Polizia a causa degli schiamazzi e gli agenti hanno poi verificato che i quattro giovani si trovavano al di fuori della loro abitazione in orario compreso nel cosiddetto coprifuoco, pertanto ciascuno di loro è stato multato di 400 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Eravamo quattro amici...", schiamazzi nel cortile oltre il coprifuoco: giovani multati

ForlìToday è in caricamento