Mercoledì, 29 Settembre 2021
Cronaca

Sciagura in pista con due morti, tra i soccorritori anche un medico rianimatore che corre per il team "Le fonti"

L'equipaggio del meldolese Racing Team Le Fonti, composto da Franco Ricciardi ed Erica Ranalli, che seguiva di pochi minuti la macchina uscita di strada, si è fermato nel luogo dell'incidente

Sciagura al 41esimo Rally Appennino Reggiano, dove due giovani spettatori di 21 e 35 anni hanno perso la vita sabato travolti da un'auto in gara. L'equipaggio del meldolese Racing Team Le Fonti, composto da Franco Ricciardi ed Erica Ranalli, che seguiva di pochi minuti la macchina uscita di strada, si è fermato nel luogo dell'incidente. Ranalli, medico rianimatore, si è precipitata subito ad aiutare i suoi colleghi per rianimare e tenere in vita le due persone, ma purtroppo le loro condizioni erano critiche. Ed i medici non hanno potuto nulla per strapparli alla morte.

Il Racing Team le Fonti "esprime le sentite condoglianze alle famiglie delle vittime ed e' vicino con un abbraccio di incoraggiamento al pilota, navigatore, a tutta l'organizzazione e al personale di servizio sulla prova. Non ci sentiamo di dare dei giudizi sull'accaduto per il rispetto delle vittime e delle persone coinvolte. Un abbraccio anche ad Erica che si e' prodigata per tenere in vita i due spettatori". Sul posto, la polizia locale Unione Val d'Enza e i carabinieri per ricostruire la dinamica di quanto successo, oltre all'elisoccorso del 118. Era in corso la prima prova speciale della giornata. In seguito all'incidente la gara è stata sospesa e annullata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciagura in pista con due morti, tra i soccorritori anche un medico rianimatore che corre per il team "Le fonti"

ForlìToday è in caricamento