rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Sciopero dei trasporti, disagi in vista per i pendolari: i treni garantiti

Per il trasporto pubblico locale la mobilitazione scatterà alla mezzanotte di venerdì e terminerà a mezzanotte di sabato, mentre per i treni la protesta si farà sentire già dalle 21 di giovedì

Autobus e treni a rischio per 24 ore. Il tutto per uno sciopero nazionale proclamato dai sindacati Cub, Sgb e Cobas lavoro privato. Ad incrociare le braccia saranno tutti i lavoratori del Tpl di aziende sia pubbliche sia private. "La pratica delle privatizzazioni in questo comparto si è diffusa progressivamente, producendo dissesto economico, disoccupazione, minori servizi all'utenza, riduzione preoccupante dei livelli di sicurezza, dei salari, dei diritti e delle tutele dei lavoratori - attaccano i sindacati nella nota in cui annunciano lo sciopero - Gli stessi lavoratori subiscono le scelte aziendali che sono dedite al massimo profitto".

Per il trasporto pubblico locale la mobilitazione scatterà alla mezzanotte di venerdì e terminerà a mezzanotte di sabato, mentre per i treni la protesta si farà sentire già dalle 21 di giovedì. "Le Frecce - spiega Trenitalia - circoleranno regolarmente Per i treni regionali saranno garantiti i servizi essenziali previsti in caso di sciopero nei giorni feriali dalle 6 alle 9 e dalle ore 18 alle 21. Si prevede inoltre l’effettuazione di ulteriori servizi, con particolare attenzione alle relazioni a maggiore traffico viaggiatori".

Nelle giornate di sciopero Trenitalia "assicura servizi minimi di trasporto predisposti a seguito di accordi con le Organizzazioni sindacali, ritenuti idonei dalla Commissione di Garanzia per l'attuazione della Legge 146/1990. Sono garantiti, inoltre, alcuni treni a lunga percorrenza, nei giorni feriali e nei festivi. I treni che si trovano in viaggio a sciopero iniziato arrivano comunque alla destinazione finale se è raggiungibile entro un'ora dall'inizio dell'agitazione sindacale; trascorso tale periodo, i treni possono fermarsi in stazioni precedenti la destinazione finale".

"Oltre alle prestazioni indispensabili", Trenitalia "può garantire ulteriori servizi integrativi che vengono opportunamente resi noti attraverso avvisi nelle stazioni ferroviarie, organi d'informazione e portale web. Poiché in corso di sciopero potrebbero anche verificarsi variazioni non preventivabili (modifica di itinerario per i treni a lunga percorrenza, ad esempio), i clienti sono invitati a prestare la massima attenzione ai comunicati diffusi nelle stazioni e dagli organi d'informazione".

L'ELENCO: I treni garantiti in Emilia Romagna


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero dei trasporti, disagi in vista per i pendolari: i treni garantiti

ForlìToday è in caricamento