menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scivola ammirando la cascata dell'Acquacheta, il Soccorso alpino la portano giù con la barella

La comitiva ha imboccato il sentiero 407 per raggiungere la cascata. Arrivati all’altezza del terrazzo che si trova di fronte alla cascata la signora è scivolata cadendo rovinosamente a terra e riportando un trauma

Una donna di 63 anni residente a Borgo San Lorenzo (Firenze) è rimasta ferita sul sentiero dell'Acquacheta e soccorsa da una squadra del soccorso alpino. La donna era andata, insieme ad altre persone, a fare una gita alle cascate dell’Acquacheta nel comune di Portico e San Benedetto. La comitiva ha imboccato il sentiero 407 per raggiungere la cascata. Arrivati all’altezza del terrazzo che si trova di fronte alla cascata la signora è scivolata cadendo rovinosamente a terra e riportando un trauma alla gamba che non le ha più consentito di proseguire.

Gli amici hanno chiamato il 118 riuscendo a dare l’esatta posizione, grazie ai cartelli geo referenziati posizionati dal Soccorso Alpino Speleologico nell’area del parco. Sul posto è stata inviata l’ambulanza di San Benedetto, i Carabinieri Forestali di San Benedetto, che erano già in zona per un normale servizio di vigilanza e che hanno poi provveduto ad aprire la sbarra per consentire ai mezzi di soccorso di avvicinarsi il più possibile al luogo dell’evento, il Soccorso Alpino e Speleologico, stazione di Monte Falco che ha  sul posto la squadra in pronta partenza della valle Montone composta da sette operatori. Arrivati sul posto hanno immobilizzato l’arto infortunato, posizionato la paziente sulla barella portantina  e trasportata fino alla al punto dove erano arrivati l’ambulanza e i mezzi del CNSAS. La donna ha comunque rifiutato il ricovero.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento