menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gli scout compiono 90 anni: sono oltre 1.500 nel Forlivese

Ad oggi nella zona di Forlì, sono presenti 17 gruppi, 12 nel territorio forlivese e gli altri 5 in altrettanti comuni del circondario: Forlimpopoli, Bertinoro, Meldola, Predappio e Rocca San Casciano

L'Agesci progetta un 2013 pieno di eventi. In occasione della prima assemblea annuale tenutasi domenica scorsa nella parrocchia di San Giovanni Evangelista, l'associazione ha annunciato l'apertura alla città per festeggiare i "primi" 90 anni di attività sul territorio. Allo studio eventi rivolti agli associati, ai ragazzi e alla cittadinanza, spaziando dalla legalità, alla solidarietà alla tutela ambientale.



Baden Powell, fondatore del movimento scout sosteneva: "Il vero modo di essere felici è quello di procurare la felicità agli altri, cercate di lasciare questo mondo un po' migliore di quanto non l'avete trovato e, quando suonerà la vostra ora di morire , potrete morire felici nella coscienza di non aver sprecato il vostro tempo, ma di avere fatto del vostro meglio. "L'Agesci, Associazione Guide e Scout Cattolici Italiani, in questi ultimi novant'anni ha stretto un forte legame con la città di Forlì, rendendosi anche protagonista di grandi gesti di solidarietà,  dal terremoto abruzzese, passando a quello emiliano, senza dimenticare il fondamentale supporto in occasione dell'eccezionale nevicata che ha investito il territorio, lo scorso febbraio. Lo scoutismo ha condiviso con Forlì momenti difficili ma anche di gioia e a tal proposito si può citare il supporto prestato in occasione del pranzo realizzato in occasione del 150° dell'unità d'Italia.

Ad oggi nella zona di Forlì, sono presenti 17 gruppi, 12 nel territorio forlivese e gli altri 5 in altrettanti comuni del circondario: Forlimpopoli, Bertinoro, Meldola, Predappio e Rocca San Casciano. I capi educatori censiti nei gruppi sono 312, mentre 18 sono gli Assistenti Ecclesiastici che supportano le attività dei giovani. Lo scoutismo forlivese coinvolge 1596 ragazzi, distribuiti in 25 branchi (625 lupetti), 27 reparti (642 Esploratori e Guide) e 16 clan (320 Rover e Scolte). Forti di questi numeri ma anche delle scelte importanti che tentano ogni giorno di dimostrare, dalla cittadinanza attiva , alla responsabilità sociale,  gli scout hanno intenzione di testimoniare alla città la capacità di vivere il "servizio" e di condividere relazioni piene di positività. Domenica scorsa, nella Parrocchia di San Giovanni Evangelista i capi della zona di Forlì si sono dati appuntamento per la consueta assemblea annuale, primo appuntamento della nuova stagione scoutistica e occasione per fare il punto delle iniziative che verranno messe in atto per festeggiare, nel corso del 2013, i 90 anni dell'Agesci forlivese.

Tra incontri dedicati ai ragazzi, agli educatori e alla cittadinanza il prossimo anno si prospetta come un contenitore ricco di eventi, tutti di elevato spessore sociale, che non solo coloreranno la città, ma offriranno la possibilità a tutti di trovare gli strumenti migliori per lasciare, citando ancora una volta BP, "Il mondo un po' migliore di come lo abbiamo trovato".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento