rotate-mobile
Cronaca

Scuola al via, stessi problemi: al Liceo Artistico non ci sono i soldi per riparare il tetto

L'anno scolastico è partito male per la nuova scuola appena ristrutturata Dante Alighieri e per il Liceo Artistico di viale Salinatore

L'anno scolastico è partito male per la nuova scuola appena ristrutturata Dante Alighieri. E' la segnalazione che arriva dall'ex sindaco Roberto Balzani che, in un post su Facebook, segnala che nell'istituto scolastico la partenza non è stata facile.  Scrive Balzani: “La "Dante Alighieri", la vecchia "Dante" ristrutturata, manca ancora di tante cose. Troppe. Dirigenti, personale tecnico-amministrativo e docenti stanno dando il massimo, ma fanno fatica, questa volta. Molta. Non so quanti se ne rendano conto. Sul muro della "Maroncelli" è stato affisso un manifesto mortuario. Il clima non è dei migliori. Ma alla classe dirigente di Forlì interessa?”. 

Ad innestarsi sulle solite problematiche c'è anche la rivoluzione dell'avvio dei nuovi “istituti comprensivi” (un cambio che riguarda in sostanza la dirigenza e gli apparati amministrativi delle scuole, ndr), che approdano a Forlì con molti anni di ritardo: “Si aggiunge la difficoltà generata dagli istituti comprensivi (una riforma che capisco per causa di forza maggiore nei piccoli centri, non nelle città di una certa dimensione), il cui portato pedagogico rasenta lo zero”.

Il post è stata quindi l'occasione per segnalare le tante difficoltà dell'avvio dell'anno scolastico anche in altri istituti. La critica d'arte ed esponente del Pd Alessandra Righini parla di un altro istituto, il Liceo Artistico di viale Salinatore: “Al Liceo artistico e Musicale di Forlì non abbiamo aule e laboratori a sufficienza: facciamo lezione anche nei laboratori sperando di non sporcarci di vernice. Probabilmente l'ufficio di presidenza diventerà un laboratorio perchè ci mancano gli spazi. Abbiamo un edificio "scorticato" da anni perchè i mattoncini originali cominciavano a staccarsi e la Provincia ha deciso di toglierli tutti, lasciandoci così, devastati, perchè non ha fondi per il nuovo rivestimento. Da anni piove a dirotto dentro l'aula magna e nei laboratori sottostanti senza che nessuno venga a riparare il tetto: ci difendiamo coi secchi e coi giornali per raccogliere alla meno peggio l'acqua. Chi peggio di noi? Chi fa qualcosa per noi?”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola al via, stessi problemi: al Liceo Artistico non ci sono i soldi per riparare il tetto

ForlìToday è in caricamento