menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un mercatino dell'usato per la scuola: la richiesta degli alunni della Dorotea al sindaco

Gli alunni hanno chiesto al sindaco di poter utilizzare la piazza per poter fare un mercatino dell'usato "mensile" di giocattoli/libri usati per poter devolvere gli eventuali incassi al finanziamento della scuola ed a qualche attività benefica

La scuola santa Dorotea ha incontrato il sindaco Davide Drei. Lunedì mattina la quarta elementare è stata ricevuta dal primo cittadino in Comune. L'incontro richiesto dalla classe ha avuto come spunto l'idea di collaborazione attiva della scuola con le istituzioni cittadine. Gli alunni sono stati colpiti dall'intervento di Drei alla festa della scuola di fine anno scolastico e all'open day di poche settimane fa. Gli alunni hanno chiesto al sindaco di poter utilizzare la piazza per poter fare un mercatino dell'usato "mensile" di giocattoli/libri usati per poter devolvere gli eventuali incassi al finanziamento della scuola ed a qualche attività benefica.

Gli alunni della scuola hanno notato nelle frequenti uscite didattiche, che il centro storico può essere rivitalizzato e riconquistato anche con semplici gesti che non richiedono dispendio economico da parte dell'amministrazione comunale. Con un pochino di audacia e contando sulla disponibilità del primo cittadino, hanno scritto una letterina molto simpatica e ben motivata, consegnata direttamente nelle sue mani.

La scuola è pronta ad una vivace e seria collaborazione con le istituzioni cittadine per portare avanti sia il rinnovamento culturale e sociale del centro storico che l'autofinanziamento delle numerose innovative attività scolastiche didattiche di cui va fiera quali il potenziamento della l'inglese attraverso l'introduzione dell'inglese veicolare dalla prima classe elementare. Il sindaco ha sottolineato col sorriso "la disponibilità" e con l'impegno che sta mettendo nel rinnovare il nostro centro storico, promettendo "che considererà veramente la proposta dal punto di vista della fattibilità".

Da sempre attenta alle tradizioni e alle istituzioni, ma in continua relazione con quando accade intorno, non vive isolata, ma con il cuore nel cuore della città, dove ancora oggi tante famiglie scelgono di educare ed istruire i loro figli. in particolare, nell'ultimo periodo, è evidente un legame con tutte le iniziative che valorizzano proprio il centro di Forlì, dove la scuola si trova da 160 anni: gli alunni della Santa Dorotea in questi mesi non hanno mancato di partecipare alla Notte Verde (laboratori del riciclo in via delle Torri) e alla Fai Marathon (il gruppo più numeroso). "Di solito si va in Comune per chiedere qualcosa, ma vale anche il contrario: si può andare e portare, condividere qualcosa, un'idea, un pensiero, un sentimento di appartenenza - ha concluso Drei -. La scuola Santa Dorotea è pronta".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento