"La grande macchina del mondo" conquista gli insegnanti

E' ottima la risposta degli insegnanti delle scuole di Forlì alle proposte didattiche del progetto di Hera ‘La grande macchina del mondo’ per l’anno scolastico 2013-14.

E' ottima la risposta degli insegnanti delle scuole di Forlì alle proposte didattiche del progetto di Hera ‘La grande macchina del mondo’ per l’anno scolastico 2013-14. Alla presentazione, avvenuta mercoledì pomeriggio presso la Sala Randi alla presenza dell’ Assessore alle Politiche Educative e Formative e all’ Istruzione Gabriella Tronconi, hanno partecipato infatti oltre 60 docenti delle scuole di Forlì e circondario.

Alle richieste di chiarimenti hanno risposto i responsabili di Hera e delle cooperative Atlantide e Anima Mundi, le cooperative di educazione ambientale che supportano Hera nella gestione del progetto ‘La grande macchina del mondo’. Il progetto è rivolto alle scuole di ogni ordine e grado: gli insegnanti potranno sfogliare un catalogo di 33 proposte di percorsi su acqua, energia e ambiente interamente gratuiti per le scuole. Ognuno dei 33 percorsi è mirato: attività sensoriali, giochi, narrazioni e lezioni animate per i più piccoli, laboratori ed esperienze per i più grandi.

Questo conferma l’impegno di Hera a sostegno dell’istruzione e del sistema scolastico locale, per stimolare nei più giovani la crescita di consapevolezza nei confronti delle tematiche ambientali e un’autentica cultura della sostenibilità. Le adesioni, che possono avvenire solo on line, sono iniziate il 16 settembre e gli insegnanti avranno tempo fino al 31 ottobre per prenotare l’adesione alle diverse proposte, che si terranno poi fra dicembre 2013 e maggio 2014. La prenotazione è molto semplice: dopo avere consultato il catalogo formativo, basta collegarsi al canale interamente dedicato al progetto educativo, www.gruppohera.it/scuole,  e con pochi click si può scegliere il percorso prescelto.

Il progetto lo scorso anno ha coinvolto complessivamente 57.000 studenti, 2.500 classi, per 7.000 ore di formazione, numeri confermati anche per questa edizione, visto il riscontro positivo ottenuto. Nella provincia di Forlì-Cesena, che ha registrato un vero e proprio record di presenze,  sono state oltre 460 le classi coinvolte lo scorso anno scolastico nelle 1.200 ore di formazione: hanno partecipato circa 10.900 studenti e 550 insegnanti. In questa quarta edizione de “La grande macchina del mondo”, il programma di iniziative didattiche si è arricchito di due nuovi laboratori dedicati all’ambiente: “Carta da favola” e “Non incartiamoci”, avventure fantastiche per spiegare ai bambini l’importanza di risparmiare carta e fare una corretta raccolta differenziata.

I dati di gradimento della passata edizione, raccolti con questionari compilati dagli insegnanti, mostrano un risultato più che positivo: la quasi totalità ne ha dato un giudizio buono o ottimo. Lo scorso anno la quasi totalità delle scelte si è concentrata sui temi dedicati all’acqua. Al secondo posto i percorsi sull’ambiente, con laboratori creativi, e infine l’energia con le attività sulle fonti rinnovabili e il risparmio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul territorio provinciale 780 ragazzi in visita agli impianti e 2.870 a scuola di scienza - Sempre nella passata edizione del progetto, il percorso “L’itinherario invisibile” ha portato 780 studenti in visita agli impianti del Gruppo nel territorio di Forlì-Cesena, soprattutto alla scoperta del ciclo idrico. Grande successo anche per “Un Pozzo di Scienza”  che ha visto la partecipazione di 2.870 ragazzi delle scuole superiori della provincia, che hanno partecipato a incontri scientifici con docenti, scienziati, giornalisti, scelti tra i massimi esperti a livello nazionale. “Un pozzo di scienza”, dedicato alla diffusione della cultura scientifica, verrà riproposto a partire da marzo dell’anno prossimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Invasione di vespe e calabroni: i Vigili del fuoco tempestati dalle richieste di intervento

  • Il suo corpo galleggiava in acqua: perde la vita in mare

  • Colpita dal muletto in retromarcia: infortunio mortale in azienda

  • La consegna del pane si conclude nella scarpata, fornaio ferito all'alba nello schianto

  • Rogo nella cucina di un appartamento del terzo piano, evacuata una donna

  • Modigliana, arrivano dall'estero con documenti sanitari a posto, ma al primo tampone risultano positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento