rotate-mobile
Cronaca

Elementare Manzoni, la replica: "Collaborazione con le famiglie su scelte valoriali"

Chiarisce il dirigente: "All’avvio dell’anno scolastico è consuetudine incontrare le famiglie delle classi in ingresso e richiedere la loro collaborazione rispetto all’acquisto di materiale"

Il dirigente scolastico reggente Daniela Bandini replica al caso sollevato dal Movimento 5 Stelle di Forlì sul caso del materiale scolastico richiesto alle famiglie degli studenti della scuola elementare Manzoni. Chiarisce il dirigente: "All’avvio dell’anno scolastico è consuetudine incontrare le famiglie delle classi in ingresso e richiedere la loro collaborazione rispetto all’acquisto di materiale affinché ogni alunno sia fornito di strumenti il più possibile omogenei, poiché la scuola è di tutti e di ciascuno e ne persegue l’uguaglianza di opportunità".

"Nelle classi prime della Scuola Primaria “Manzoni”, erroneamente e su autonoma iniziativa del personale della scuola, è stato richiesto l’acquisto di carta igienica e sapone, materiale di pulizia che viene fornito dall’Ufficio di Direzione - viene evidenziato -. Con i genitori si è condiviso: l’uso di “scottex” per l’attenzione all’igiene alimentare durante la ricreazione; risma di carta al posto dell’album da disegno; buste trasparenti per avviare gli alunni all’ordine. Intendiamo costruire una Buona Scuola e chiediamo per questo la collaborazione dei genitori in primis su scelte valoriali. Il Miur (con Nota Prot. n. 13439 dell’11/09/2015) ha comunicato alle scuole italiane gli importi per il funzionamento amministrativo che sono raddoppiati rispetto allo scorso anno".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elementare Manzoni, la replica: "Collaborazione con le famiglie su scelte valoriali"

ForlìToday è in caricamento