Cronaca

Scuola, sostegno alle famiglie bisognose: come richiedere il contributo per i libri di testo

"E' importante continuare a garantire un sostegno economico concreto ai ragazzi e alle loro famiglie per assicurare il pieno diritto all'istruzione", evidenzia Casara

Dal 6 settembre fino alle 18 del 26 ottobre potranno essere presentate le domande di contributo per i libri di testo per l'anno scolastico 2021/2022. "Mai come in questo periodo di isolamento e di incremento della dispersione scolastica, è importante continuare a garantire un sostegno economico concreto ai ragazzi e alle loro famiglie per assicurare il pieno diritto all'istruzione e creare le migliori condizioni possibili di frequenza educativa - esordisce l'assessore alle politiche educative, Paola Casara -. La priorità di ogni amministratore deve essere quella di offrire pari opportunità a tutti gli studenti del proprio territorio, sostenendo chi versa in condizioni di difficoltà nella prosecuzione del percorso di studi e nella definizione della propria carriera lavorativa. La salvaguardia del diritto all’istruzione è l'anticamera dello sviluppo sociale ed economico del nostro Paese".

Come presentare la domanda

La domanda deve essere effettuata esclusivamente on-line, da uno dei genitori o da chi rappresenta il minore o dallo studente, se maggiorenne, utilizzando l'applicativo predisposto da Er.Go e disponibile all'indirizzo internet: https://scuola.er-go.it. In seguito all’introduzione dell’obbligo di utilizzo delle credenziali Spid per richiedere i servizi da parte dei cittadini alle Pubbliche Amministrazioni è possibile accedere alla piattaforma, solo con credenziali Soud (Sistema Pubblico di Identità Digitale) o la Cie (Carta d'identità elettronica) o Cns (carta nazionale dei servizi).  

Il contributo può essere chiesto per gli studenti iscritti e frequentanti le scuole secondarie di primo e di secondo grado e residenti nel Comune di Forlì, oppure residenti in altre regioni che erogano il contributo secondo il criterio della "scuola frequentata". Gli studenti immigrati privi di residenza si considerano residenti nel Comune in cui sono domiciliati. Il contributo è riservato agli studenti nati a partire dal primo gennaio 1997 (età non superiore a 24 anni). Il requisito dell'età non si applica agli studenti ed alle studentesse disabili certificati ai sensi della legge numero 104/1992.

Le famiglie vengono invitate "ad attivarsi comunque fin da ora per l'acquisizione dell'attestazione Isee 2021 (riferita ai redditi 2019): la domanda può essere presentata se l'Isee 2021 in corso di validità del nucleo familiare rientra nelle seguenti due fasce: la prima con Isee da 0 a 10.632,94 euro, la seconda con Isee da 10.632,95 a 15.748,78 euro". È necessario avere disponibilità di un indirizzo e-mail.

All'indirizzo internet https://scuola.er-go.it è già possibile scaricare la guida, utile a dare le indicazioni per effettuare la registrazione al sistema e la richiesta del contributo; effettuare la registrazione per essere pronti, dal 6 settembre 2021, a compilare la richiesta di contributo. Per informazioni più dettagliate consultare il sito del Comune www.comune.forli.fc.it o i siti dei rispettivi Istituti Scolastici oppure rivolgersi all'Unità Diritto allo Studio tel: 0543/712114 mail: dirittoallostudio@comune.forli.fc.it. . Per informazioni di carattere generale è anche disponibile il Numero verde della Regione Emilia Romagna 800955157 e la mail formaz@regione.emilia-romagna.it. Per assistenza tecnica all’applicativo: Help desk Tecnico di ER.GO 051/ 0510168 mail: dirittostudioscuole@er-go.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola, sostegno alle famiglie bisognose: come richiedere il contributo per i libri di testo

ForlìToday è in caricamento