rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Cronaca

Scuola, un convegno su "Famiglia e scuola: educare assieme oggi"

Mirco Samori e Paolo Dall'Aquila, presidente e vice presidente della Consulta delle Organizzazioni Laicali, e Sauro Bandi, presidente della Consulta degli Organismi Socio-Assistenziali hanno illustrato brevemente il convegno

Martedì nella sede dell’Azione Cattolica è stato presentato il convegno “Famiglia e Scuola: educare assieme oggi”. Mirco Samori e Paolo Dall’Aquila, presidente e vice presidente della Consulta delle Organizzazioni Laicali, e Sauro Bandi, presidente della Consulta degli Organismi Socio-Assistenziali hanno illustrato brevemente il convegno promosso dalle due consulte, che si terrà giovedì, alle 21 nella Sala Santa Caterina (via Romanello, 2).

L’incontro pubblico avrà l’intento di presentare i risultati delle prime due assemblee tematiche torinesi sul tema. Sarà ospite la professoressa Monica Amadini (docente di Pedagogia della Persona, Università Cattolica di Milano) e Roberto Gontero (Presidente Nazionale A.Ge.S.C.) che tratteranno sia della missione educativa della famiglia, sia il nodo della alleanza fra la scuola e la famiglia.

Si parlerà dell’educazione come dono fra le generazione, come relazione basata sulla generatività e sulla cura ed il rispetto dell’altro. “La comunità educante si realizza solo quando i genitori accompagnano i figli nella costruzione di una rete di relazioni che favorisca la crescita e lo sviluppo della potenzialità della persona”, afferma Paolo dell’Aquila. Si parlerà, quindi, anche del delicato ruolo della scuola e della libertà di scelta educativa, nel rispetto della legge n. 62/2000, che garantisce ai genitori la possibilità di assicurare ai figli un insegnamento conforme alle loro convinzioni religiose e filosofiche.

Continua dell’Aquila: “Va inoltre sottolineato che il costo che i genitori degli alunni delle paritarie sostengono annualmente fa risparmiare allo stato circa 6.000 euro per studente, in quanto ogni iscritto alla paritaria costa circa un decimo rispetto ai suoi colleghi delle scuole pubbliche (dati Miur 2006-2012). La scuola paritaria è quindi un fattore di propulsione della società tutta e va rivalutata per il valore culturale, sociale, economico, relazionale che produce sostenendo la delicata opera educativa, in una società liquida e dell’istantaneità”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola, un convegno su "Famiglia e scuola: educare assieme oggi"

ForlìToday è in caricamento