rotate-mobile
Venerdì, 19 Agosto 2022
Cronaca

Contro le unioni civili: a Forlì ritornano le Sentinelle in Piedi

La manifestazione ripeterà il copione già rappresentato 500 volte in Italia in poco più di due anni, con almeno 100mila persone in piazza

A Forlì ritornano le Sentinelle in Piedi. La nuova protesta dei manifestanti silenziosi, la quarta dalla sua apparizione nella città mercuriale, nel dicembre 2014, è in programma sabato, alle 16, nella consueta cornice della piazzetta della Misura. La manifestazione ripeterà il copione già rappresentato 500 volte in Italia in poco più di due anni, con almeno 100mila persone in piazza: i partecipanti stanno in piedi per un’ora, l’uno accanto all’altro in silenzio, leggendo un libro.

Se in origine l’alzata di scudi era tesa a “risvegliare le coscienze intorpidite e passive di fronte al pensiero unico” (quello che papa Francesco ha etichettato come dittatura gender), adesso il mirino delle Sentinelle è sempre più puntato al disegno di legge della parlamentare Pd Monica Cirinnà, approvato giovedì scorso al Senato e in attesa di passare alla Camera. “Continueremo senza sosta – si legge su “Manif Italia – Generazione famiglia” – a difendere il matrimonio, la filiazione, la famiglia, cellula fondamentale di ogni società, luogo per eccellenza della solidarietà, fonte di tutte le risorse umane ed economiche della società”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contro le unioni civili: a Forlì ritornano le Sentinelle in Piedi

ForlìToday è in caricamento