Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

L'estate della Fabbrica delle Candele al via: sold out il recital con Marianne Mirage

Dopo i saluti istituzionali del sindaco Gian Luca Zattini, dell’assessore Paola Casara e del Dirigente Stefano Benetti, è salita sul palco la giovane artista forlivese di fama internazionale, Marianne Mirage

Mercoledì si è aperta ufficialmente col botto la rassegna dedicata ai giovani “Fabbrica Estate 2021”, nello spazio aperto all’interno della Fabbrica delle Candele di piazzetta Corbizzi, interamente ripensato e riallestito. Dopo i saluti istituzionali del sindaco Gian Luca Zattini, dell’assessore Paola Casara e del Dirigente Stefano Benetti, è salita sul palco la giovane artista forlivese di fama internazionale, Marianne Mirage, che ha presentato un recital di brani di sua composizione, insieme ad alcune cover di standard blues, soul e jazz.

Ad accompagnare Mirage, cantante e chitarrista, due musicisti romagnoli di altissimo livello: Diego Sapignoli alla batteria e Francesco Giampaoli al basso. A metà concerto, una breve intervista del direttore artistico della Fabbrica delle Candele, Marco Viroli, ha permesso al pubblico presente di conoscere meglio la Mirage, la sua crescita artistica, le sue passioni e i suoi progetti futuri. È anche intervenuto Cesare Pomarici dell’Associazione Olvidados che nei mesi scorsi, nell’ambito del progetto “Distanze Critiche”, ha dedicato alla Mirage un podcast (disponibile su Spotify) col patrocinio dell’Assessorato alle Politiche Giovaniili. L’evento, che in prenotazione aveva già fatto registrare il tutto esaurito, ha riscosso un grandissimo successo di pubblico che ha applaudito a lungo l’esibizione e  al termine ha richiamato sul palco la Mirage, al secolo Giovanna Gardelli, per un emozionantissimo bis e i saluti finali.

"Abbiamo voluto aprire la stagione estiva degli eventi alla Fabbrica - ha dichiarato Casara - con una giovane artista di casa nostra, cresciuta nella nostra città e che ora porta in giro per il mondo il nome di Forlì con grande orgoglio. È stata una serata indimenticabile, ricca di musica ed emozioni, in uno spazio aperto, organizzato in massima sicurezza, ripensato e riallestito, il modo migliore per accendere i riflettori sulla Fabbrica delle Candele che si propone di diventare in breve punto di riferimento per i giovani forlivesi e per i loro progetti creativi".

paola-casara-zattini-2fabbrica-candele-estate-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'estate della Fabbrica delle Candele al via: sold out il recital con Marianne Mirage

ForlìToday è in caricamento