Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca Premilcuore

Terremoti nell'Appennino romagnolo: sequenza di piccole scosse, nessun ferito

Lo sciame sismico è partito martedì sera, con una sequenza di tre scosse ravvicinate

Sequenza di piccole scosse di terremoto, fortunatamente senza feriti e danni, nell'Appennino romagnolo, tra il territorio Forlivese e quello Cesenate. Lo sciame sismico è partito martedì sera, con una sequenza di tre scosse ravvicinate tra le 21.29 e le 21.55 di magnitudo 1.6, 1.8 e nuovamente 1.6 Richter nella zona di Premilcuore.

Preceduta da un impercettibile movimento tellurico di magnitudo 0.9 Richter, nella nottata tra martedì e mercoledì, trentasei minuti dopo la mezzanotte gli abitanti del borgo forlivese sono stati svegliati da una scossa di magnitudo 2.6 Richter, con ipocentro a 6 chilometri di profondità ed epicentro al confine con il territorio comunale di Portico e San Benedetto.

Mercoledì i sismografi dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia di Roma hanno registrato sei scosse di magnitudo inferiore a 2 sulla scala Richter ed una di magnitudo 2.4 alle 17.49. Nella nottata tra mercoledì e giovedì l'epicentro delle scosse si è spostato di una decina di chilometri più a sud, nella zona di Bagno di Romagna: due lieve scosse, una di magnitudo 2 alle 00.09 ed una di magnitudo 1.4 all'1.11.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoti nell'Appennino romagnolo: sequenza di piccole scosse, nessun ferito

ForlìToday è in caricamento