menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, i tassisti si reinventano e portano anche la spesa sull'uscio di casa

L'amministrazione comunale ha già provveduto nelle scorse settimane nella distribuzione delle mascherine agli autisti e ciascuna auto è dotata anche di guanti e gel igienizzanti

Reinventarsi ai tempi del coronavirus. E' il caso dei tassisti forlivesi della Cooperativa Cotafo. Col crollo inevitabile dei viaggiatori a causa delle misure restrittive, la categoria non è rimasta con le mani in mano attivandosi in questo periodo d'emergenza anche in servizi a favore della collettività. Oltre al trasporto dei pazienti dell'Irst, si è aggiunto un nuovo contributo: in accordo con alcuni esercizi commerciali e farmacie, infatti hanno avviato la consegna della spesa a domicilio al solo costo della corsa semplice.

L’ordinanza del governatore Stefano Bonaccini consente infatti a taxi e attività di noleggio con conducente di svolgere, nel rispetto delle misure di sicurezza finalizzate a contrastare la diffusione del covid-2019, di effettuare servizi di consegna dei beni di prima necessità. I tassisti quindi recapitano sull'uscio di casa la spesa precedentemente prenotata, alleviando di fatto la preoccupazione dell'approvvigionamento dei beni di prima necessità per molte persone.

L'amministrazione comunale ha già provveduto nelle scorse settimane nella distribuzione delle mascherine agli autisti e ciascuna auto è dotata anche di guanti e gel igienizzanti. "La Cna ha fatto in modo che si potesse attuare questo servizio di pubblica utilità in collaborazione con i tassisti, sempre disponibili in questi giorni di crisi", viene spiegato dalla Cooperativa Cotafo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento