Sabato, 13 Luglio 2024
Legalità

Settimana della Legalità, la teca con i resti dell’auto di scorta di Falcone: il ricordo del terribile attentato arriva a Forlì

La Settimana della Legalità, promossa e coordinata dall’Assessorato alla Legalità del Comune di Forlì, in collaborazione con la Consulta della Legalità, prosegue da lunedì 2 ottobre nel Villaggio della Legalità allestito in Piazzetta della Misura

Venerdì, con l’arrivo a Forlì della teca contenente i resti dell’auto di scorta di Giovanni Falcone distrutta nell’attentato mafioso di Capaci, ha preso il via la Settimana della Legalità 2023 che proseguirà fino a mercoledì. Ad aprire la rassegna è stato un evento organizzato dal Comune di Forlì e dalla Procura della Repubblica di Forlì, in collaborazione con Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì e Ordine degli Avvocati della provincia di Forlì-Cesena.

A Forlì a teca con i resti dell’auto di scorta di Falcone

“Quarto Savona Quindici: il coraggio di pochi per la libertà di molti”, questo il titolo della manifestazione, è esordito con un convegno in memoria delle vittime dell’attentato di Capaci e, con loro, di tutte le vittime della mafia e delle stragi, ospitato nel Salone Comunale in Municipio. Sono intervenuti il sindaco Gian Luca Zattini, il Procuratore della Repubblica di Forlì Maria Teresa Cameli, Tina Montinaro, presidente dell’Associazione Quarto Savona Quindici e moglie di Antonio Montinaro, vittima dell’attentato di Capaci. All’ingresso del Palazzo di Giustizia in Piazza XX Settembre, è stata scoperta la teca contenente i resti dell’auto di scorta “Quarto Savona Quindici”. La cerimonia è avvenuta alla presenza dei rappresentanti delle istituzioni e di studenti, con la partecipazione del Coro del Liceo Artistico e Musicale “Antonio Canova” che eseguirà l’Inno Nazionale. Per l'occasione sono stati allestiti stand espositivi a cura dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, della Polizia di Stato e della Polizia Locale.

"Mai abbassare la guardia nei confronti della criminalità organizzata e delle mafie italiane e straniere e non arretrare di un millimetro nell’applicazione di ogni strumento contemplato nel nostro ordinamento per contrastare le infiltrazioni malavitose in tutti i gangli della nostra società - afferma il parlamentare della Lega, Jacopo Morrone -. La devastante gravità di quanto accadde in quegli anni, ricordiamo che 57 giorni dopo Falcone furono uccisi in un attentato altrettanto grave il giudice Paolo Borsellino e cinque uomini di scorta, non deve perdersi con il passare del tempo. Gli esempi e i lasciti intellettuali di grandi servitori dello Stato e di magistrati integerrimi servono tuttora alla nostra società ma soprattutto devono ammonire la politica perché mantenga sempre profili di integrità morale e la giustizia perché affronti con coraggio e determinazione le questioni che riguardano la criminalità di stampo mafioso a cui non possono e non devono essere fatti sconti”.

La Settimana della Legalità

La Settimana della Legalità, promossa e coordinata dall’Assessorato alla Legalità del Comune di Forlì, in collaborazione con la Consulta della Legalità, prosegue da lunedì 2 ottobre nel Villaggio della Legalità allestito in Piazzetta della Misura. Si parte al mattino con la premiazione degli studenti che hanno partecipato al concorso “Io non mi volto”, organizzato dal Servizio Ufficio Legalità del Comune. Sono previsti gli interventi del Sindaco e del Comandante del Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Bologna Giuseppe De Gori ai quali seguirà uno spettacolo-dibattito dell’attore Vito. Alle ore 17 il Villaggio, con il contributo della rete di progetto "Essere Cittadini oggi", si anima con l’apertura di spazi espositivi, laboratori e spettacoli mentre le adiacenti Piazzetta della Misura e Piazzetta San Carlo, dalle ore 17 fino alle 20.30 ospitano restituzioni artistiche delle scuole Primarie e Secondarie, spettacoli di strada e musica con l’Associazione Cosascuola Music Academy. Alle ore 18, nella Sala del Consiglio Comunale, in Municipio, conferenza sulla figura di Silver Sirotti alla presenza del fratello Franco Sirotti. Alle ore 20.30 in Piazzetta della Misura, serata di spettacolo e musica con il concerto “CantaLex” con canzoni sulla legalità eseguite da avvocati e magistrati accompagnati dalla band “Arancia Meccanica”.

Anche nella giornata di martedì 3 ottobre l’apertura del Villaggio avverrà alle ore 17 sempre con informazioni, mostre, spettacoli e musica. Alle ore 18, nella Sala del Consiglio comunale, conferenza sulla figura di Paolo Borsellino con gli interventi, in collegamento, di Salvatore Borsellino e in presenza di Franco Ronconi, referente dell'associazione Libera contro le Mafie di Forlì-Cesena. Alla sera, ore 20:30, in Piazzetta della Misura, proiezione del documentario “Via d’Amelio 19” alla presenza del Procuratore della Repubblica di Forlì e di giovani magistrati. Partecipa l’attrice Anna Tringali del Teatro Bresci di Padova.

Mercoledì 4 ottobre si riparte alle ore 17 con le attività di informazione, didattica, musica e spettacolo. Alle 18, nella Sala del Consiglio Comunale conferenza sulla figura di Annalena Tonelli. Alle ore 20:30, in Piazzetta della Misura, spettacoli teatrali su Annalena Tonelli portati in scena dalla Scuola Primaria Manzoni IC4 Forlì “Io sono Nessuno. La città della gioia” e della Scuola Secondaria di primo grado Caterina Sforza “Vuotando le tasche del nostro coraggio...”. Interventi di Andrea e del Comitato per la lotta contro la fame nel mondo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Settimana della Legalità, la teca con i resti dell’auto di scorta di Falcone: il ricordo del terribile attentato arriva a Forlì
ForlìToday è in caricamento