rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca

Si apre un nuovo bando Pnrr: il Comune candida la demolizione e ricostruzione di due scuole

Il ministero dell’Istruzione ha presentato quattro avvisi pubblici per la messa in sicurezza delle scuole per un totale di 5,2 miliardi

Apre un nuovo bando nazionale per attribuire fondi per il miglioramento delle scuole, finanziato dal Pnrr. Il ministero dell'Istruzione ha presentato quattro avvisi pubblici per la messa in sicurezza delle scuole per un totale di 5,2 miliardi, un pacchetto di interventi che mette subito a disposizione un terzo dei fondi complessivi previsti nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza per il sistema di Istruzione che ammontano, in tutto, a 17,59 miliardi.

I bandi riguardano la realizzazione e messa in sicurezza di asili nido e scuole per l'infanzia, per la costruzione di scuole innovative, per l'incremento di mense e palestre, per la riqualificazione del patrimonio edilizio scolastico. Particolare attenzione viene data al Sud, con l'obiettivo di colmare i divari esistenti: più del 40% dei fondi messi a bando sarà destinato al Mezzogiorno. Ma ci sono anche risorse per i territori più avanzati, come appunto l'Emilia-Romagna, e su questo bando conta anche Forlì per una serie di interventi sugli edifici scolastici.

"Il bando è stato pubblicato lunedì, con tempi molto stretti: bisogna accreditarsi entro 31 dicembre e avanzare una proposta entro l'8 febbraio, tra progetti già presenti nel piano comunale triennale degli investimenti - spiega l'assessore al Bilancio Vittorio Cicognani -. Questo dimostra che avere progetti pronti ci dà la possibilità di partecipare a più bandi possibili".

In questo nuovo bando, dopo un finanziamento di oltre 12 milioni di euro sempre dal Pnrr per le case popolari, il Comune tenta di fare il bis. Verranno quindi proposti almeno quattro interventi: la demolizione e ricostruzione della scuola materna 'Manzoni', la demolizione e ricostruzione della scuola media 'Benedetto Croce' (di cui però i progetti sono solo al livello preliminare), il secondo stralcio della scuola elementare Livio Tempesta (dove è già disponibile un progetto definitivo) e l'adeguamento sismico dell'ex Collegio Aeronautico (ora sede del Liceo Classico e di una scuola media), anche in questo caso il progetto è definitivo. E' quanto stato annunciato nel corso della commissione consigliare di martedì pomeriggio in Comune.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si apre un nuovo bando Pnrr: il Comune candida la demolizione e ricostruzione di due scuole

ForlìToday è in caricamento