Si barrica in casa per evitare la visita medica, poi lancia oggetti contro poliziotti: denunciato

La Polizia è dovuta intervenire perché l’uomo si era barricato nella sua stanza, proferendo minacce verso chiunque si fosse avvicinato, rifiutandosi di sottoporsi ad una visita medica

Foto di repertorio

Un forlivese di 63 anni è stato denunciato a piede libero dagli agenti dell'Ufficio Prevenzione Generale della Polizia di Stato per "resistenza a pubblico ufficiale". I poliziotti erano intervenuti in un'abitazione privata per dare supporto ad operatori del 118, intervenuti per le escandescenze da parte dell’uomo, afflitto da problematiche psichiatriche. La Polizia è dovuta intervenire perché l’uomo si era barricato nella sua stanza, proferendo minacce verso chiunque si fosse avvicinato, rifiutandosi di sottoporsi ad una visita medica.

Alla vista degli agenti in uniforme si è scagliato contro di loro brandendo degli oggetti e suppellettili di casa. Per bloccarlo e renderlo innocuo, salvaguardando la sua incolumità, i poliziotti hanno effettuato un’opera difficile e rischiosa, al termine della quale è stato finalmente reso inoffensivo e preso in carico dai sanitari. Ad ogni modo, per le valutazioni della magistratura, l’accaduto è stato segnalato in Procura in quanto rientrante nei casi di resistenza a pubblico ufficiale.

Foto di repertorio

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensioni dicembre: pagamento anticipato, il calendario per ritirarle alla Posta

  • Porta loro da mangiare, viene aggredito dai cinghiali che aveva "adottato": trasportato d'urgenza al Bufalini

  • Dopo la morte del figlio, l'anziana titolare si ritira: la prima fabbrica di cioccolato della Romagna è in vendita

  • Violento schianto frontale sul rettilineo: grave una donna, soccorsa con l'elicottero

  • Attaccato dai cinghiali che aveva "adottato": il 65enne non ce l'ha fatta

  • Lo storico marchio della piadina cambia di proprietà. La produzione resta a Forlì

Torna su
ForlìToday è in caricamento