Si è dimesso il cardinale Becciu, un anno fa fu l'ospite d'onore per la beatificazione di Benedetta

Il cardinale Becciu avrebbe dovuto presiedere anche la cerimonia di beatificazione del giovane Carlo Acutis ad Assisi il prossimo 10 ottobre, alla quale i devoti della parrocchia di Regina Pacis stanno preparando la partecipazione

Un anno fa, in questo periodo, si trovava a Forlì per svolgere il suo ruolo di  Prefetto della Congregazione per le cause dei Santi, presente alla cerimonia per la beatificazione di Benedetta Bianchi Porro. Oggi, invece Angelo Becciu si trova privato di quel ruolo che lo portò a Forlì e pure dei diritti di cardinale, in quanto al centro di uno scandalo che travolge il Vaticano. Di fatto Papa Francesco l'ha sfiduciato per una serie di operazioni finanziarie in Sardegna e a Londra che, per i magistrati vaticani, avrebbero dato benefici ai fratelli. Becciu ha parlato ai giornalisti spiegando di non sentirsi responsabile rispetto alle accuse di peculato che gli vengono mosse. 

Tensioni molto lontane un anno fa quando, il 14 settembre 2019, la città ospitò il cardinale Giovanni Angelo Becciu per la celebrazione liturgica di proclamazione della Beata Benedetta Bianchi Porro in rappresentanza della Congregazione per le cause dei Santi. Il cardinale arrivò in città la sera prima e fu ospitato in Seminario dove condivise la cena con il vescovo Livio Corazza e il presidente della Fondazione Benedetta Bianchi Porro don Pietro Fabbri e alcuni sacerdoti. Il cardinale fu loquace, simpatico e alla mano, ma era già sotto i riflettori dell’informazione pubblica per essere stato incluso in un servizio giornalistico andato in onda su una trasmissione televisiva che raccontava di un investimento per l’acquisto di un palazzo nel centro di Londra. Il cardinale ha presieduto la Santa Messa per la beatificazione di Benedetta Bianchi Porro il giorno dopo in Cattedrale, esprimendo i complimenti per l’organizzazione dell’evento che aveva visto la stretta collaborazione della diocesi con il Comune di Forlì e di altre istituzioni dedicate all’accoglienza, per rendere fruibile ai numerosi devoti la partecipazione alla cerimonia di beatificazione. Al termine della Santa Messa il cardinale ha condiviso una parte del pranzo con Monsignor Corazza, don Pietro Fabbri, alcuni membri della Fondazione dedicata alla Beata e alla famiglia Bianchi Porro presso il ristorante di Dovadola “La rosa bianca”, ripartendo subito dopo per Roma.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E' il secondo colpo per coloro che hanno lavorato nella causa di beatificazione di Benedetta, dopo la morte per Covid di Padre Guglielmo Camera.  Il cardinale Becciu avrebbe dovuto presiedere anche la cerimonia di beatificazione del giovane Carlo Acutis ad Assisi il prossimo 10 ottobre, alla quale i devoti della parrocchia di Regina Pacis stanno preparando la partecipazione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Per un numero sfiora il colpo da 500mila euro: giovane gioisce con una vincita al 10eLotto

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • Coronavirus, possibile stretta in vista: a rischio chiusura ristoranti, parrucchieri e palestre

  • Da Forlì parte la ribellione delle palestre: "Se imporranno la chiusura, non chiuderemo"

  • Covid-19, test sierologici rapidi gratis per studenti e famiglie: l'elenco delle farmacie

  • Coronavirus, due insegnanti e tre studenti infettati: classe dell'asilo in quarantena

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento