rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Cronaca

Si moltiplicano le richieste di passaporti, Questura e Commissariato optano per un'apertura straordinaria

Numerose le richieste, la Questura di Forlì-Cesena e il Commissariato di Polizia di Cesena comunicano che effettueranno un’apertura straordinaria

Si moltiplicano le richieste di passaporto di numerose persone che evidentemente devono affrontare viaggi all'estero. Per questo la Questura di Forlì-Cesena e il Commissariato di Polizia di Cesena comunicano che effettueranno un’apertura straordinaria (open day) dell'ufficio domenica 29 gennaio, dalle 8 alle 14. Gli interessati dovranno munirsi della documentazione necessaria, scaricabile dal sito: www.poliziadistato.it. 

Nelle scorse settimane ForlìToday aveva affrontato la problematica dei lunghi tempi d'attesa per ricevere il documento, sulla base dell'esperienza vissuta da un ricercatore forlivese, che ha chiesto ad inizio gennaio il rilascio del passaporto alla Questura di Forlì, tramite il sistema automatico di prenotazione, col risultato che la prima data utile è ad oltre 4 mesi, vale a dire il 18 maggio. Un problema che non è specifico della Questura di Forlì, che anzi è una delle più efficienti tra quelle della zona: l'ufficio passaporti è aperto ben 6 giorni su 7, anche il sabato, e ha liste di attesa ancora gestibili.  A spiegare la situazione attuale è stato Maurizio Maccora, capo di gabinetto della Questura forlivese: "Purtroppo con la Brexit, il volume di richiesta di passaporti è aumentato di circa il 40%: la gran parte delle richieste, infatti, è proprio per raggiungere il Regno Unito. A questo si somma che, dopo la fine delle restrizioni ai viaggi per Covid c'è anche un aspetto 'psicologico' di molti cittadini che vogliono farsi un viaggio all'estero di piacere".

Il risultato è che gli uffici sono intasati. Però, spiegano sempre dalla Questura, "motivi di salute e motivi di lavoro, ovviamente ben documentati, danno diritto ad una procedura più veloce". In questo caso si può mandare una Pec o rivolgersi direttamente agli uffici in Questura per spiegare e comprovare la propria necessità urgente.  Restano però impantanati i viaggi per altri motivi: dal turismo alla visita di parenti lontani, per esempio. "Ma anche per quello ci sono soluzioni per i casi urgenti - continua Maccora -. Apriamo perfino la domenica con degli open day senza prenotazione. Si viene qui e si fa la fila, si completa la richiesta in un giorno". Lo scorso dicembre, l'ultimo open day, che aveva una potenzialità anche di un centinaio di utenti, si sono presentati in 30. Un apparente sottoutilizzo rispetto invece alla problematica che si manifesta in tutta Italia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si moltiplicano le richieste di passaporti, Questura e Commissariato optano per un'apertura straordinaria

ForlìToday è in caricamento