menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si rafforza la collaborazione tra Ausl di Forlì e Cesena e medici di famiglia

Si rafforza e si consolida la collaborazione fra le Ausl di Forlì e Cesena e i Medici di Medicina Generale del territorio provinciale, quale primo punto di riferimento per la domanda di salute dei cittadini

Si rafforza e si consolida la collaborazione fra le Ausl di Forlì e Cesena e i Medici di Medicina Generale del territorio provinciale, quale primo punto di riferimento per la domanda di salute dei cittadini. E’ stato, infatti, siglato mercoledì scorso il primo accordo provinciale fra le Direzioni dell’Ausl di Forlì e Cesena con le Rappresentanze Sindacali dei Medici di Medicina Generale, per l’anno 2013.

Punti cardine dell’accordo locale, in coerenza con quanto previsto dalla “Intesa straordinaria regionale per la medicina generale anno 2013”, maggiore appropriatezza prescrittiva, più utilizzo dei farmaci “equivalenti o generici”, conferma del modello organizzativo delle Cure primarie e dell’offerta assistenziale fornita dai Nuclei di Cure Primarie.

Nel dettaglio, l’accordo punta ad una maggiore appropriatezza nella prescrizione di farmaci, in particolare ad un maggiore utilizzo, nelle cure, di farmaci "equivalenti o generici" al posto di farmaci "di marca", di pari efficacia ma a costi contenuti. Prevede, inoltre, ulteriori azioni di miglioramento prescrittivo nel campo della diagnostica strumentale e degli esami di laboratorio, con l’obiettivo di allinearne il consumo a quelli medi regionali.

Infine, ma non per importanza, in vista della realizzazione delle Case della Salute, viene confermato il modello organizzativo delle Cure primarie che, se da una parte vede una sempre maggior integrazione dei Medici di Medicina Generale con le strutture e i servizi deputati all’erogazione dell’assistenza primaria, dall’altra va a consolidare ulteriormente i Nuclei di Cure Primarie (NCP). L’obiettivo è quello di migliorare l’offerta dei servizi sanitari di base e continuare a rispondere alle esigenze di salute dei cittadini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento