Si ritrova "sgraditi ospiti" nella minestra: protesta per le larve nel pacco di pasta

E' la protesta di un forlivese che ha acquistato alla fine di ottobre un pacco di pasta in un supermercato di una catena della città

Ha servito alla propria figlia di 8 anni una pastina in brodo con una sgradita sorpresa: diversi vermi presenti all'interno. E' la protesta di un forlivese che ha acquistato alla fine di ottobre un pacco di pasta in un supermercato di una catena economica presente in città. Il pacco di pasta, pur trovandosi ampiamente dentro la scadenza, conteneva anche le larve d'insetto che sono poi venute a galla, è proprio il caso di dirlo, a minestra già preparata.

Il cliente si è rivolto ad un'associazione di consumatori, il servizio qualità della catena si è reso disponibile al rimborso del prodotto acquistato e, con ogni evidenza, commercializzato senza i necessari requisiti di igiene. Nella lettera di risposta vengono promesse verifiche anche sul produttore, dal momento che la pasta era a marchio della stessa catena di distribuzione. Conclude amareggiato il cliente che non ha poi avuto ulteriori risposte dalla catena: "Ritengo che una cosa così importante non possa passare inosservata".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Porta l'auto dal meccanico e dal cofano spunta una micia: "E' una gatta di casa, cerchiamo la sua famiglia"

  • Pit stop "stupefacente" dal gommista: la Squadra Mobile scopre il canale della droga per Forlì

  • Travolge una passante nei pressi del centro commerciale e non si ferma. Trovata grazie alle telecamere di ultima generazione

  • Minacce di morte dentro un supermercato: serata 'agitata' in viale Vittorio Veneto

  • Guidava con la patente revocata da oltre sette anni: multa salatissima per un 32enne

  • Volto coperto e pistola in pugno: ancora un assalto in una farmacia di Forlimpopoli

Torna su
ForlìToday è in caricamento