menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si ubriaca a pranzo e circola a zigzag per Forlì: era quasi in coma etilico

Aveva un tasso alcolemico talmente alto da rasentare il coma etilico. Ma nonostante ciò, ha avuto la brillante idea di mettersi comunque alla guida della propria auto, mettendo a rischio la propria vita e soprattutto quella di tanti innocenti.

Aveva un tasso alcolemico talmente alto da rasentare il coma etilico. Ma nonostante ciò, ha avuto la brillante idea di mettersi comunque alla guida della propria auto, mettendo a rischio la propria vita e soprattutto quella di tanti innocenti. E così un 41enne faentino è stato fermato dalla Polizia Municipale di Forlì mentre, nel primo pomeriggio di lunedì, si stava immettendo nella circonvallazione nord/est in direzione Faenza.

ZIGZAGAVA IN CIRCONVALLAZIONE - Erano da poco passate le 14.20 quando i Vigili di Quartiere della PM sono stati avvertiti, da una segnalazione telefonica, di un'auto che zigzagava pericolosamente per le strade della città. Sono state necessarie due pattuglie per riuscire a fermare il veicolo in totale sicurezza. Alla guida del veicolo c'era un faentino di 41 anni che, evidentemente, aveva 'leggerissimamente' esagerato con l'alcol. L'incosciente automobilista aveva infatti un tasso alcolemico di 2,53 g/l, vale a dire oltre 5 volte il limite consentito per legge (0.5 g/l).

SANZIONI PESANTISSIME - Pesantissime le conseguenze amministrative e penali: l’uomo dovrà rispondere davanti al Giudice del reato di guida in stato di ebbrezza e rischia una condanna da sei mesi ad un anno oltre all’ammenda da 1.500,00 a 6.000,00 euro. La patente verrà sospesa dal Prefetto da uno a due anni e l’auto, una Citroen, è stata sottoposta a sequestro per la successiva confisca.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento