menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sicurezza sul lavoro, un progetto per gestire il rischio nei cantieri

Prende il via il progetto ‘Buone prassi per la gestione del rischio nei cantieri edili’ realizzato dalla Regione Emilia-Romagna in collaborazione con l’Inail e Formedil Emilia-Romagna

Prende il via il progetto ‘Buone prassi per la gestione del rischio nei cantieri edili’ realizzato dalla Regione Emilia-Romagna in collaborazione con l’Inail e Formedil Emilia-Romagna (Ente regionale per la Formazione e l’addestramento professionale nell’edilizia). ?Con il progetto, che si avvarrà di un campione basato su nove cantieri e sarà testato e costantemente seguito da un Comitato di Coordinamento tra i soggetti coinvolti, si punta a creare modelli per cantieri sicuri.

?"Per evitare incidenti sul lavoro - afferma il consigliere PD Tiziano Alessandrini, relatore della legge per la promozione della legalità nei cantieri edili approvata lo scorso novembre dall’Assemblea Legislativa - si deve cercare di aumentare nei lavoratori la cultura della percezione del rischio attraverso la formazione, l’informazione e l’addestramento, ed è quello che intende fare il progetto, attraverso tre fasi distinte: mappatura, interventi in cantiere, diffusione dei risultati."
?
La prima fase comporterà l’analisi dei dati relativi agli incidenti verificatisi sul territorio regionale in un intervallo di tempo significativo (tre anni) e consentirà una prima riflessione sull’incidenza “territoriale” degli eventi e sulle dinamiche più consuete che sottostanno ad un evento infortunistico.??Successivamente il Comitato di coordinamento individuerà le imprese/cantieri sui quali effettuare gli interventi, con incontri formativi con imprenditori e lavoratori, fotografia dello stato dell'arte, e successive verifiche per monitorare gli eventuali cambiamenti. Al termine del progetto il Comitato di coordinamento raccoglierà i report dei nove interventi, ne valuterà le eventuali criticità emerse e realizzerà un modello definitivo di intervento. Il modello potrà essere utilizzato non solo come procedura di riferimento per gli interventi in cantiere da parte delle Scuole Edili/CPT per la informazione/sensibilizzazione dei lavoratori ma anche come strumento di supporto per l’eventuale predisposizione di specifici piani formativi.

?"Per aiutare lavoratori e imprese la regione ha realizzato anche il sito internet https://www.regione.emilia-romagna.it/sicurezza-nei-luoghi-di-lavoro, dove saranno disponibili informazioni e accessi relativi a servizi forniti da Inail. Nel 2010 gli infortuni sul lavoro sono leggermente calati rispetto al 2009, ma sono stati comunque 107564, un numero che il nostro Paese non può tollerare. Il progetto intrapreso dalla Regione va nella giusta direzione: l'obiettivo dei prossimi anni - conclude Alessandrini - deve essere un drastico calo degli infortuni sul lavoro".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento