menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nessuna traccia di Silvia Pedroni, il sindaco si rivolge ai forlivesi

Ancora nessuna traccia di Silvia Pedroni, la forlivese di 38 anni scomparsa dalla mattinata di Pasqua. Sono arrivate diverse segnalazioni, anche alla trasmissione di Rai 3 “Chi l'ha visto”

Ancora nessuna traccia di Silvia Pedroni, la forlivese di 38 anni scomparsa dalla mattinata di Pasqua. Sono arrivate diverse segnalazioni, anche alla trasmissione di Rai 3 “Chi l'ha visto”, di persone che hanno raccontato di aver visto la donna tra Forlì e Faenza. Un telespettatore in particolare ha riferito di aver visto la donna martedì intorno alle sette ed un quarto davanti alla sede dell'Aci, in viale Roma. Una signora ha detto di averla vista a Faenza la stessa mattinata.

Secondo quanto raccontato dalla testimone, la donna, che indossava abiti sportivi, si trovava seduta su una panchina in piazzale San Domenico. Nel frattempo proseguono le ricerche delle forze dell'ordine secondo il protocollo che riguarda la scomparsa di persone. Ma finora le battute di carabinieri, polizia, guardia di finanza, protezione civile, unità cinofile e squadre a cavallo non hanno dato esito. Perlustrati anche campi e corsi d'acqua attorno alla città

Per le ricerche della 38enne si sono attivati anche volontari ed amici di famiglia. Per le strade, nella  stazione e alle fermate degli autobus sono stati infissi dei volantini che recitano: “Si chiama Silvia. Indossa felpa rossa e tuta nera, possibile stato confusionale. Non ha documenti. Chiamare il 112”. Anche il sindaco Roberto Balzani attraverso il sito web del Comune e sulla sua pagina Facebook ha lanciato un appello: "Credo che si un compito civico - ha affermato il primo cittadino -. Dobbiamo stare tutti attenti, osservare. Se troviamo una persona in difficoltà avvisare quanto prima. Dobbiamo cercare di recuperare quanto prima questa persona".

La donna ha con sé i farmaci necessari per la sua terapia ma ha lasciato a casa i documenti, il cellulare e le chiavi di casa. Al momento della scomparsa indossava un giubbino impermeabile marrone scuro, una felpa rossa, dei calzoni di una tuta neri, delle scarpe da ginnastica bianche, uno zainetto a quadri marroni e beige. Porta occhiali da vista con montatura nera. Tra i segni particolari una piccola cicatrice sul dorso della mano destra in prossimità del dito indice.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento